Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Falcomatà incontra gli studenti del Liceo "Volta": "costruiamo una città più accogliente per i giovani"

REGGIO. Falcomatà incontra gli studenti del Liceo "Volta": "costruiamo una città più accogliente per i giovani"
   «Una scuola moderna, metodologie di apprendimento efficaci ed al passo con i tempi, occasioni che diano gli strumenti giusti per una crescita culturale continua e funzionale ai cambiamenti della società». Con queste parole il Sindaco Giuseppe Falcomatà ha salutato gli studenti del Liceo Scientifico di Reggio Calabria Alessandro Volta.      Le visite presso le scuole reggine sono ormai diventate un'abitudine consueta per il primo Cittadino, al quale in questa occasione sono state rappresentate le competenze digitali e linguistiche acquisite dai ragazzi del Liceo Alessandro Volta nell'ambito di un progetto di gemellaggio elettronico globale. Il sindaco ha apprezzato molto l'entusiasmo degli studenti e, rivolgendosi a loro, ha spiegato l'importanza delle relazioni con le realtà differenti dalla nostra, anche in vista della nascita della Città metropolitana che sarà una grande opportunità di crescita per la comunità reggina, soprattutto per i giovani.     «La sfida della città metropolitana - ha spiegato il Sindaco Falcomatà - ci consegna una città non più relegata al ruolo di provincia ma al centro delle dinamiche di sviluppo dell'intero Paese. Su otto mila Comuni italiani, sono state selezionate dieci Città Metropolitane che oggi rappresentano da sole circa il 40% del Pil nazionale. In questo quadro si inserisce la nostra città, per cui sarebbe sbagliato sottovalutare questa occasione. Reggio ha le caratteristiche per poter crescere, ma dobbiamo scrivere questa storia tutti assieme. Dobbiamo essere orgogliosi del posto in cui viviamo».     «La cultura e l'innovazione devono essere al centro di questo processo - ha poi aggiunto il primo Cittadino - bisogna mettere a sistema tutte le nostre ricchezze ed essere noi i primi turisti della nostra città per poterle poi raccontare agli altri. Bisogna recuperare il rapporto con la bellezza, con l'ambiente, con il territorio, saper vivere in armonia con ciò che ci circonda, puntando sull'innovazione tecnologica per aumentare il benessere dei cittadini. Vogliamo una città più smart, più aperta, più accogliente, una città che sia il luogo ideale dove far crescere voi ragazzi».