Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Domani premiazione del XXXI Premio Mondiale di Poesia Nosside

REGGIO. Domani premiazione del XXXI Premio Mondiale di Poesia Nosside
 

 

   

 Venerdì 27 novembre alle cinque della sera,  nel Museo Archeologico della Magna Grecia di Reggio Calabria,  si conclude con la Cerimonia di Premiazione e la partecipazione dei Partners  il XXXI Premio Mondiale di Poesia Nosside. L'Evento Finale concluderà il “Viaggio 2015"che ha coinvolto città di Europa, America e Africa. Parteciperanno il Direttore del Museo Arch. Carmelo Malacrino, gli Assessori alla Cultura della Provincia Eduardo lamberti Castronuovo e del Comune Patrizia Nardi, Poeti, Membri della Giuria e Partners (Università per Stranieri “Dante Alighieri” Rc, AVIS Rc, ANC-Assocazione Nazionale Carabinieri, UIL Rc, Consorzio del Bergamotto, Anima Mundi Bazar del Commercio Equo-Solidale, ReggioTV, CIS Calabria, Pasticceria “La Mimosa”, Bermè). Le poesie dei Premiati saranno interpretate dall'attrice Teresa Timpano accompagnata dai commenti musicali alla chitarra di Ruben Pennestrì, che eseguirà anche il Preludio.Vincitrice Assoluta di questa Edizione è Maria Natalia Iiriti di Bova Marina-RC con la poesia in lingua greca di Calabria "I fonì tin nista - La voce nella notte". Pasquale Amato, Presidente Fondatore del Premio,ha sottolineato che "per la prima volta in 31 anni il massimo riconoscimento dell'unico Concorso globale per Poesia inedita, senza frontiere di lingue e di culture dedicato alla poetessa Nosside di Locri, è stato assegnato ad un'artista che appartiene a una delle 12 minoranze linguistiche d'Italia, erede di quel mondo ellenico che ha creato la civiltà europea e del periodo aureo della Magna Grecia".     Completano il verticele poesie delle 4 Menzioni Speciali assegnate - in rappresentanza di Africa, America ed Europa - all'italiano Giovanni Caso (Il passo dei viventi),a Amalia Faustino Mendes (Dias sem noites) delle Isole di Capo Verde,  all'argentina Rita Kratsman (Noche y Niebla)e alla brasiliana Vera Marcia Paraboli Milanese (Voo).Dopo le Menzioni Speciali, si incontrano le 8 composizioni Menzionate Straordinarie, 4 dell'Europa (2 Italia, Grecia e Montenegro), 3 delle Americhe (Cuba, Messico-Bolivia e Argentina) e 1 dell'Africa (Mozambico); le 25 Menzioni Particolari (12 dall'Europa, 11 dalle Americhe, 2 dall'Africa); 52 Menzionati e 32 Segnalati di tanti Continentiin una babele di lingue e di culture (nel Sito www.nosside.org l'elenco completo dei Premiati). In sostanza, il Nosside ha continuato nel 2015la sua strada di Progetto planetario, orientato a valorizzare lingue e culture senza confini. dalle cinque Lingue Ufficiali del Premio (Italiano, Spagnolo, Inglese, Portoghese e Francese) all'Arabo, dal Polacco al Montenegrino, dal Greco di Calabria al Mapudungun dei Mapuche della Patagonia argentina, dal Sardo Logudorese ai dialetti reggino e siciliano,  dal Galiziano al catalano della Spagna, dalle lingue africane alla lingua quechua degli Incas del Perù. Il Nosside è nato a Reggio Calabria (prima Città-Stato fondata nella Regione col nome "Reghion" nel 730 a.C. da emigranti calcidesi ed esuli messeni) e vi conserva la mente e l'anima, pur vivendo nel mondo. Un progetto che siaffianca sempre più alle storiche eccellenze della città (tra cui spiccano il Bergamotto, il Lungomare Falcomatà e il Museo della Magna Grecia). Un Progetto che, sotto l'egida dell'UNESCO, diffonde da 31 anni nel mondo il nome della poetessa Nosside, raffigurata dallogo del grande futurista reggino Umberto Boccioni, rielaborata dalla preziosa creazione artistica che l'orafo crotonese Gerardo Sacco dona da 27 anni al Vincitore Assoluto.

 

La Giuria Internazionale è stata presieduta dal prof.Giuseppe Amorosoe composta dallaSegretaria Rosamaria Malafarina (Italia) e dai Componenti Esterni Teresa Maria Albano (Montenegro), Clara Elizabeth Báez (Uruguay), Giuseppe Cardello (Italia), Rosalie Gallo (Brasile), Adriana Iozzi (Brasile), Mariela Johnson Salfrán (Cuba), David Lecona Rodriguez (Messico),Patricia Peterle (Brasile), Angelo Rizzi (Francia),Antonio Rossi (Italia), Nicola Sgro(Italia) e Antonino Zumbo (Italia).