Direttore: Aldo Varano    

ROSARNO. Inaugurato il nuovo centro dell'impiego

ROSARNO. Inaugurato il nuovo centro dell'impiego
 

Un nuovo Centro per l’Impiego della provincia di Reggio Calabria da oggi è presente anche a Rosarno. Ne beneficeranno San Ferdinando, Feroleto della Chiesa, Laureana di Borrello, Serrata, San Pietro di Caridà Candidoni (oltre alla città in cui ha sede) che istituzionalmente dipendevano dal centro territoriale di Gioia Tauro. Dopo la conclusione dell’iter amministrativo e tecnico con l’adeguamento dei locali, l’inaugurazione ha registrato la presenza di Giuseppe Raffa, presidente della Provincia, degli assessori Pierfrancesco Campisi (con delega al lavoro) e Roy Biasi, del consigliere regionale Giovanni Arruzzolo, del commissario prefettizio del Comune di Rosarno, Filippo Romano, e di altri rappresentanti istituzionali e della società civile. “Il nuovo presidio di erogazione di un servizio fondamentale – ha detto Giuseppe Raffa a margine della sobria cerimonia di inaugurazione della struttura -  assume una valenza strategica in un momento di particolare difficoltà per l’occupazione, anche in ordine alle aspettative del territorio. Abbiamo inteso rafforzare una presenza con l’obiettivo per fornire un costante riferimento alla  popolazione di ben sette comuni. La gente non sempre riesce ad orientarsi e il nuovo ufficio, ne sono certo, sarà in grado di svolgere un ruolo e una funzione importantissima per l’utenza che prima si serviva dal centro di Gioia Tauro”. L’assessore al Lavoro Campisi, da parte sua, ha sottolineato come la Provincia è sempre più impegnata ad accorciare le distanze tra i cittadini e le struttura pubbliche. “Questo è un esempio che ritendo in grado di soddisfare le esigente del territorio. Tanto più che a livello di programmazione, per quello che ci riguarda, i Centro per l’Impiego, dunque le politiche del lavoro, si trovano in fase di assestamento transitorio caratterizzato da riforme che vanno dal Jobs act alla razionalizzazione di questa funzione. Per questo, voglio dire alla Regione Calabria che stiamo consegnando Centri d’eccellenza e, nonostante le mille difficoltà, la Provincia   così come ha fatto fino ad oggi continuerà ad esercitare ruolo e funzioni”.