Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Zimbalatti su Arghillà: "sui rifiuti chiediamo collaborazione dei cittadini, servono comportamenti civili"

REGGIO. Zimbalatti su Arghillà: "sui rifiuti chiediamo collaborazione dei cittadini, servono comportamenti civili"

 «La raccolta differenziata ad Arghillà è una sfida che non abbiamo intenzione di perdere. Non ci spaventa lo spirito di profonda inciviltà che registriamo da parte di alcuni cittadini. Anzi continuiamo a chiedere collaborazione, chiediamo che tutti partecipino a questa grande scommessa che sta portando enormi risultati per la città sotto il profilo ambientale, civile ed economico». E' quanto dichiara l'Assessore all'Ambiente del Comune di Reggio Calabria Nino Zimbalatti.  «La raccolta differenziata porta a porta - aggiunge l'Assessore - è un obiettivo che va raggiunto anzitutto sotto il profilo culturale. Avviarla in un quartiere difficile e pieno di contraddizioni come Arghillà, che soffre di un decennio di abbandono e di scelte politiche fallimentari, significa proporre un nuovo patto di alleanza con i cittadini. Un patto che però va rispettato attraverso pratiche civiche virtuose, che passano anzitutto dal rispetto di se stessi e dell'ambiente in cui si vive».  «In questi mesi – prosegue Zimbalatti - più volte siamo intervenuti per bonificare e ripulire le vere e proprie discariche che si creavano a causa dell'inciviltà di alcuni cittadini che si ostinavano a gettare i rifiuti per le vie del quartiere. E puntualmente, dopo appena qualche ora, i sacchi di immondizia, ovviamente indifferenziata, tornavano a comparire sul ciglio della strada. E' una pratica inaccettabile, che si sta ripetendo anche nelle ultime ore. Non possiamo tollerare che per colpa di qualcuno si metta a rischio il decoro urbano e l'igiene di un'area che dovrebbe essere una delle più belle della città dal punto di vista paesaggistico ed ambientale. Metteremo in campo nuovi strumenti per il controllo dell'area, per individuare i trasgressori che con il loro comportamento assolutamente irresponsabile mettono a rischio la salute di tutti».  «La raccolta differenziata porta a porta sta registrando importanti risultati a Reggio. Con l'avvio del servizio nel quartiere di Santa Caterina raggiungiamo la soglia del 50% delle utenze. Significa che un cittadino su due ha accesso al servizio porta a porta. E' un traguardo importante, certamente impensabile fino ad un anno fa, che abbiamo raggiunto grazie alla tenacia dimostrata dal Sindaco Falcomatà, che ha dato subito priorità al sistema cittadino di raccolta dei rifiuti, e ad una macchina organizzativa finalmente efficiente ed efficace. Ciò che chiediamo adesso, come sempre abbiamo fatto in questi mesi, è la collaborazione dei cittadini. Sulla differenziata porta a porta Reggio è ormai considerata una delle eccellenze dell'intero Meridione. Ora però vogliamo fare di più – conclude l'Assessore all'Ambiente - dobbiamo andare avanti, abbiamo di fronte nuovi ed importanti traguardi. Ma è un percorso che dobbiamo affrontare insieme, l'amministrazione al fianco dei cittadini. Servono comportamenti virtuosi, serve la collaborazione di tutti. Ad Arghillà come nel resto della città, la differenziata è una sfida da vincere insieme».