Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Il Consiglio Comunale approva l'ordine del giorno sulla "Cultura della Legalità"

REGGIO. Il Consiglio Comunale approva l'ordine del giorno sulla "Cultura della Legalità"

 


«Il Consiglio Comunale di Reggio Calabria impegna la Giunta ed il Sindaco, il quale ha più volte evidenziato le sue preoccupazioni per la recrudescenza di questi atti scellerati, a mettere in campo, con il sostegno degli istituti scolastici di vario ordine e grado e dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, iniziative concrete per sensibilizzare i cittadini attraverso campagne di informazione mirate per una reale Cultura alla Legalità; a proseguire e potenziare il percorso istituzionale con il quale  tutti gli atti e le determinazioni interne ai vari settori della pubblica amministrazione avvengano nella massima trasparenza e legalità; ad istituire un gruppo di lavoro, per valutare, insieme agli organismi e le autorità preposte, le iniziative che il Comune di concerto con gli altri enti locali e, nel rispetto della legislazione vigente e delle prerogative in capo all’Autorità giudiziaria, può adottare per garantire la serenità massima nello svolgere le diverse attività amministrative e professionali;a proseguire nel coinvolgimento  di Associazioni di rilevanza nazionale da sempre impegnate nelle azioni di educazione alla legalità e ai Diritti». 

È quanto si legge nell’ordine del giorno firmato dai consiglieri di maggioranza a Palazzo San Giorgio e presentato in aula dal Capogruppo del Partito Democratico Antonino Castorina. Il testo, approvato in aula all’unanimità, cita l’inquietante episodio intimidatorio ai danni del figlio del Magistrato Nicola Gratteri, l’attentato incendiario ai danni dell’automobile del Presidente della Commissione regionale contro la ‘ndrangheta Arturo Bova, l’intimidazione subita dalla giornalista Alessia Candito e gli episodi simili avvenuti ai danni di diversi operatori dell’informazione, l’incendio dello scuolabus di Martone, l’attentato contro il Sindaco di Gioiosa Jonica Salvatore Fuda e i continui atti intimidatori che subiscono imprenditori, lavoratori ed amministratori della regione Calabria e della Città Metropolitana di Reggio Calabria.

«Il Consiglio Comunale - è scritto nel testo - condivide e sostiene le posizioni del Sindaco della città Metropolitana rispetto alla necessità che lo Stato vinca definitivamente la sua battaglia contro la criminalità e chiede il massimo coinvolgimento di tutte le forze economiche e sociali presenti sul territorio comunale, oltre alle istituzioni a tutti i livelli, nelle fasi preparatorie ed organizzative di ogni iniziativa che l’Amministrazione vorrà mettere in campo per accrescere la cultura della legalità e per garantire maggiore sicurezza ai cittadini».