Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Domani mostra fotografica "Visti da vicino" di Rosario Cananzi

REGGIO. Domani mostra fotografica "Visti da vicino" di Rosario Cananzi
 

Sabato 30 gennaio alle ore 10,00, in occasione dell’Open Day 2016 sarà inaugurata presso l’Istituto Principe di Piemonte la mostra fotografica “Visti da vicino” di Rosario Cananzi, giornalista fotoreporter e apprezzato fotografo, promossa dall’Associazione Culturale Anassilaos. Si tratta di una  serie di macrofotografie dedicate alla flora e alla fauna della nostra terra. Piante e animali visti dunque  da una distanza ravvicinata così da consentire di cogliere l’inesauribile ricchezza e bellezza della natura e nello stesso tempo offrire  all’osservazione degli studenti l’opportunità di approfondire lo studio delle scienze. Nella circostanza sarà anche esposta la foto, lunga all’incirca 38 metri, che riproduce la costa reggina vista dal mare con la quale l’Autore ha voluto rendere omaggio alla sua Città. Con la mostra, che resterà aperta dal 30 gennaio al 29 febbraio,  prende avvio  un percorso didattico che coinvolgerà studenti e docenti con la partecipazione di studiosi di scienze e di storia locale. Rosario Cananzi ha collaborato con agenzie, quotidiani e settimanali nazionali ed esteri realizzando, tra l’ altro, quale fotoreporter di redazione della Gazzetta del Sud, servizi di particolare rilievo nei quali ha raccontato, per immagini, le visite nella città dello Stretto di Papa Giovanni Paolo II e Madre Teresa di Calcutta, nonché documentato, con precisione e obbiettività la guerra di mafia che ha insanguinato Reggio negli anni 1986-1991. Testimone del suo tempo egli ha immortalato gli eventi e i fatti “belli e cattivi” della sua Città ma nello stesso tempo ha saputo cogliere, come si vedrà anche dalle fotografie esposte, con sensibilità e partecipazione, la bellezza della natura della sua terra, animali, fiori, paesaggi. Il 2 giugno u.s., Festa della Repubblica, il Presidente della Repubblica gli ha conferito l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana.