Direttore: Aldo Varano    

LAMEZIA. Sabato 6 febbraio presentazione del percorso "Rosa Bianca"

LAMEZIA. Sabato 6 febbraio presentazione del percorso "Rosa Bianca"
Sarà presentato e inaugurato a Lamezia Terme, sabato 6 febbraio, con inizio alle ore 9:00, nella Sala “Ferrante” dell’ospedale “Giovanni Paolo II”, il percorso “Rosa Bianca”, una iniziativa pilota in ambito regionale che prevede l’implementazione di un circuito di accesso al Pronto Soccorso riservato a tutte le donne vittime di violenza, al fine di offrire uno strumento strategico per la prevenzione e il contrasto del fenomeno della violenza, come quella sessuale, lo stalking e ogni tipo di maltrattamento negli ambienti di vita e/o di lavoro.
Insieme al Direttore generale dell’ASP di Catanzaro, dott. Giuseppe Perri, saranno presenti alla cerimonia S.E. il Prefetto di Catanzaro dott.ssa Luisa Latella, il Questore di Catanzaro dott. Giuseppe Racca, la Presidente di Sezione del Tribunale di Lamezia Terme dott.ssa Maria Teresa Carè, i Consiglieri Regionali della Calabria dott.ssa Flora Sculco e dott. Antonio Scalzo, il Presidente della Provincia di Catanzaro dott. Enzo Bruno, il Sindaco di Lamezia Terme avv. Paolo Mascaro, il D.G. del Dipartimento Tutela della Salute della Regione Calabria Prof. Riccardo Fatarella, la Presidente della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Catanzaro avv. Elena Morano Cinque; il Presidente dell’Ordine dei Medici della Provincia di Catanzaro dott. Vincenzo Ciconte.
Il progetto è in linea con la normativa vigente per un più efficace contrasto al fenomeno e per rafforzare la tutela della persona offesa, da realizzare attraverso un sistema nell’ambito del quale ottimizzare risorse ed energie, migliorare la qualità delle risposte provenienti dai servizi sanitari, socio-sanitari e sociali, mantenere un rapporto di costante interlocuzione fra le diverse componenti che, a qualunque titolo, operano nel settore.
L’iniziativa pilota, da replicare su tutto il territorio regionale, è nata su iniziativa del Prefetto di Catanzaro, che, sensibile alla problematica, ha inteso avviare un percorso finalizzato sul territorio di Catanzaro, con l’istituzione di un Tavolo tecnico per l’attivazione del Percorso Rosa, al quale hanno preso parte gli Uffici giudiziari e le Forze dell’ordine, le istituzioni sanitarie, i Centri antiviolenza, le Associazioni del Terzo settore, gli enti locali, gli Organismi di parità, gli Ordini professionali.