Direttore: Aldo Varano    

CORBELLI: "migranti morti saranno portati nel cimitero che sarà realizzato a Tarsia (CS)"

CORBELLI: "migranti morti saranno portati nel cimitero che sarà realizzato a Tarsia (CS)"
ReP
 
" I migranti morti nel naufragio del 18 aprile 2015 saranno portate nel cimitero internazionale dei migranti che sara' realizzato a Tarsia, nel cosentino, in collaborazione tra il Comune, la Regione Calabria ed il Movimento Diritti Civili. A rendere nota la notizia e' il leader di Diritti Civili, Franco Corbelli. "Continua in silenzio - afferma corbelli - una grande operazione umanitaria, il recupero in fondo al mare, nel Canale di Sicilia, delle salme degli oltre 800 migranti vittime della tragedia del 18 aprile 2015, che fa onore al nostro Paese. Le operazioni iniziate la fine di giugno dello scorso anno sono condotte dalla Marina Militare e hanno portato sino ad oggi al recupero di oltre 400 cadaveri del peschereccio inabissatosi, a 370 metri di profondita', a 85 miglia dalla costa della Libia. E' giusto informare l'opinione pubblica e doveroso rendere onore e merito a chi questa straordinaria e significativa pagina di solidarieta', umanita' e civilta' sta rendendo possibile: il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi". "Le persone decedute in quel naufragio - aggiunge - troveranno una degna sepoltura nel cimitero dei migranti di Tarsi i cui lavori inizieranno a breve. Oggi mi limito semplicemente ad anticipare questa importante, storica notizia e a ringraziare pubblicamente, ancora una volta il Premier Matteo Renzi. L'Italia, l'Europa, il mondo, l'umanita' e la storia ricorderanno per sempre questo straordinario gesto umanitario per una delle piu' grandi tragedie dell'immigrazione nel Mediterraneo"