Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Capigruppo della maggioranza comunale: dall’opposizione zero proposte

REGGIO. Capigruppo della maggioranza comunale: dall’opposizione zero proposte

(rep) Abbiamo letto con molto interesse le affermazioni rilasciate dai consiglieri di minoranza in uno dei soliti anacronistici e ripetitivi rendiconti che periodicamente fanno alla stampa. Abbiamo sperato fino all'ultimo che, dalle pieghe delle loro strampalate dichiarazioni, venisse fuori anche solo una proposta, un suggerimento utile, uno spunto da offrire ai cittadini per contribuire al governo della città sostenendo la sfida di sviluppo lanciata dall'Amministrazione Falcomatà.

Niente di tutto questo purtroppo, nessuna proposta, niente di costruttivo. Praticamente il nulla cosmico. Certo non abbiamo mai pensato che l'altra parte dell'emiciclo comunale fosse abitata da illustri statisti, ma che addirittura la minoranza arrivasse a convocare una conferenza stampa per esprimere qualche commento singhiozzato, frammentario e superficiale per riprendere affermazioni trite e ritrite, alla quale l'Amministrazione ha già ampiamente risposto, con estrema chiarezza ed in tempi non sospetti, ci pare un atteggiamento davvero deludente e per nulla consono al ruolo che i cittadini si aspettano dall'opposizione.

Ora ci domandiamo: ma dove vivono questi signori? Che rapporto hanno con la città? Come fanno a non rendersi conto dei grandi risultati prodotti fino ad oggi dall'Amministrazione e dal Sindaco? Se ascoltassero un po' i cittadini si renderebbero conto del cambio di marcia che il Comune ha avuto da quando si è insediata l'Amministrazione Falcomatà, che sta risvegliando, giorno dopo giorno, l'amore dei reggini per la nostra città e la voglia di lasciarsi dietro le spalle un passato buio in cui Reggio era conosciuta solo per aspetti negativi e per le tristi vicende che hanno riguardato il nostro Comune.

La minoranza sembra imprigionata in una realtà parallela dove gli interessi individuali vengono posti in primo piano a dispetto delle esigenze reali della città che ogni giorno dialoga con l'Amministrazione, interfacciandosi finalmente con interlocutori credibili ed in grado di offrire risposte serie per il presente e per il futuro.

Questi signori si permettono di parlare di opere pubbliche e non si rendono conto del grandissimo lavoro del Sindaco che, grazie all'interlocuzione con Roma e alla nuova credibilità che la nostra città ha acquisito sul piano nazionale, firmerà tra qualche settimana i Patti per il Sud, con una lunga serie di progetti che cambieranno il volto della nostra città. Si riempiono la bocca parlando di asili nido comunali ma tacciono sul fatto che l'Amministrazione Falcomatà, a differenza del nulla assoluto che si registrava in passato, ne ha già aperto uno e ne aprirà altri due con l'inizio del prossimo anno scolastico. Parlano di Parco Caserta e non si rendono conto che è sempre quest'Amministrazione ad aver sbloccato un iter fermo da anni che ci consentirà da qui a qualche mese di riaprire il parco e di restituirlo ai cittadini dopo anni di buio assoluto.

Non si rendono conto che stiamo riparando ad uno ad uno a tutti i danni che sono stati prodotti quando a governare è stata la loro parte politica? Non si rendono conto dei milioni e milioni di finanziamenti che l'Amministrazione Falcomatà sta portando in città a differenza di quanto avveniva in passato quando i soldi venivano persi o finivano nelle tasche degli amici degli amici? Non si rendono conto di essere pesantemente indietro rispetto alle reali esigenze della città? Non si rendono conto che il loro atteggiamento anacronistico li allontana sempre di più dalla realtà di crescita che Reggio sta vivendo? Da parte nostra non possiamo che sperare che la minoranza si svegli presto dal torpore che la sta avvolgendo. Siamo certi che quando riapriranno gli occhi e scopriranno di vivere in una città che finalmente sta tornando alla normalità, non potranno che darci ragione sul percorso che abbiamo avviato e forse riusciranno perfino a darci una mano nella grande sfida che abbiamo assunto per rilanciare lo sviluppo del nostro territorio.