Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. In corso lo spoglio. Calo dei votanti. Falcomatà stacca gli avversari (prime e provvisorie valutazioni)

REGGIO. In corso lo spoglio. Calo dei votanti. Falcomatà stacca gli avversari (prime e provvisorie valutazioni)
Alle 2,32 della notte i seggi pervenuti ufficialmente sono soltanto 12 per un totale di circa 1000 voti. Su questi primissimi dati non è possibile fare previsioni. Ma di straordinario rilievo è il fatto che in tutte e 12 le sezioni Falcomatà stacca con nettezza tutti gli altri candidati sindaci e la coalizione che dirige si attesta ad oltre il 60. Questo scenario di seggi così omogenei depone a favore di una interpretazione che vede Falcomatà vincente al primo colpo. Ma, ripetiamo, bisogna aspettare. Solo quando saranno conteggiati il 40 per cento dei seggi sarà possibile stabilire con sufficiente certezza se il sindaco è stato eletto o se sarà necessario il ballottaggio che, a questo momento, sembra escluso.
 
Il clima nelle segreterie dei candidati riflette l'andamaneto dei primi dati: entusiasmo crescente nella segreteria di Falcomatà, voci basse e casriche di delusione in quella di Dattola. Poca gente nelle altre.
 
 
In calo l'affluenza che si e' fermata, alle 23, al 64,93% contro il 74,67% del 2011 quando, pero', si voto' anche di lunedi'. Di solito la crescita dell'astensione colpisce un po' tutti ma in special modo la parte che si percepisce come perdente. Quindi, nel caso di Reggio, l'astensione dovrebbe colpire soprattutto la coalizione del Cdx.
Di particolare rilievo il crollo, rispetto a tutte le elezioni precedenti a cui ha partecipato nel Comune di Reggio(politiche 2013 ed europee 2014) del M5S che nei primi 12 seggi raccoglie complessivi 11 voti. Anche il crollo del Ms5, se i dati dovessero venire confermati, porta  all'ipotesi che Falcomatà possa vincere al primo turno.