Direttore: Aldo Varano    

Ripartiamo da Fi per ricreare alternanza. GRAZIANO (Fi)

Ripartiamo da Fi per ricreare alternanza. GRAZIANO (Fi)

di GIUSEPPE GRAZIANO – (rep) Riprendere il cammino di coerenza e coesione per garantire alla Regione un’opposizione attenta, critica e costruttiva al prossimo Governo Oliverio. Ritorniamo a serrare i ranghi, continuando a produrre idee che possano servire al definitivo sviluppo della nostra Regione. Come lo è la proposta di istituire la Flat Tax, che ho lanciato nell’ultima campagna elettorale e che, oggi, viene ripresa dal Presidente Silvio Berlusconi come modello fiscale virtuoso per far ripartire l’Italia. Dobbiamo restituire, da subito, fiducia alla maggioranza dei calabresi che con il loro “non voto” hanno espresso un profondo disinteresse verso la politica e verso le classi dirigenti. In prima persona, grazie al coraggio di tutte le persone che mi hanno sostenuto, mi farò portavoce di questa esigenza di cambiamento, ripartendo dal mio partito, Forza Italia.

Oggi più che mai abbiamo il dovere di restituire fiducia alla nostra gente, dimostrando innanzitutto pragmatismo e concretezza. Forte di queste premesse ho sposato il progetto di Forza Italia e accolto l’invito a guidare la lista della Casa delle Libertà, perché rassicurato del fatto che questo movimento assumeva e rappresentava la medesima identità di Forza Italia. Del resto, proprio il Presidente Berlusconi nella corretta analisi post-voto ha sottolineato come FI, a conti fatti, abbia tenuto, grazie proprio agli oltre 67mila consensi ottenuti dalla lista gemella della CdL. Dunque un risultato nel complesso omogeneo che deve rappresentare un punto di forza e di unione. Soprattutto in questo particolare periodo storico nel quale, per ricreare le condizioni di alternanza, serve fare sintesi e riprogrammare.

E non è un caso che lo stesso Berlusconi, nelle ultime ore, abbia rilanciato una mia personale idea, maturata proprio con l’esperienza politica liberale tra le fila di Forza Italia e perorata nel corso dell’ultima campagna elettorale, riguardo all’istituzione di una Flat Tax. Che oggi potrebbe rappresentare, concretamente, l’unico rimedio possibile per uscire subito dalla crisi economica incalzante. È una proposta semplice, chiara e facile da applicare che cancella il complicatissimo sistema composto di aliquote differenti, di deduzioni e detrazioni, e lo sostituisce con un’aliquota unica. Insomma una tassazione piatta, già sperimentata con successo in 38 Paesi, che esenta da qualsiasi tributo, attraverso una “no tax area”, i redditi minimi e i pensionati e che permette, allo stesso tempo, a chi crea ricchezza e posti di lavoro di investire senza essere più scoraggiato da un’imposizione fiscale troppo alta. È anche su questi temi che vogliamo iniziare a confrontarci con la classe politica che andrà a governare la Calabria.