Direttore: Aldo Varano    

REGIONE. Consiglieri proclamati (l’elenco) prevista riunione del Consiglio per il 29

REGIONE. Consiglieri proclamati (l’elenco) prevista riunione del Consiglio per il 29

Si insedierà ufficialmente lunedì 22 dicembre, a distanza di un mese esatto, il nuovo consiglio regionale della CALABRIA. E' giunta a Palazzo Campanella la comunicazione dell'avvenuta proclamazione di tutti i nuovi consiglieri. Di seguito l'elenco ufficiale. Per il Pd 9 consiglieri: Carlo Guccione, Giuseppe Aieta e Mimmo Bevacqua (circoscrizione Nord), Antonio Scalzo, Vincenzo Ciconte e Michele Mirabello (circoscrizione Centro), Sebi Romeo, Nicola Irto e Mimmo Battaglia (circoscrizione Sud). Cinque seggi per "Lista Oliverio Presidente": Franco Sergio e Mauro D'Acri, Orlandino Greco (circoscrizione Nord), Vincenzo Pasqua (circoscrizione Centro), Francesco D'Agostino (circoscrizione Sud); 3 seggi per Democratici Progressisti: Giuseppe Giudiceandrea (circoscrizione Nord), Arturo Bova (circoscrizione Centro) e Peppe Neri (circoscrizione Sud); 1 per CALABRIA in Rete: Flora Sculco (circoscrizione Centro); 1 per la Sinistra: Giovanni Nucera (circoscrizione Sud). L'opposizione contera' su 11 consiglieri a Palazzo Campanella Cinque per Forza Italia: Fausto Orsomarso e Giuseppe Morrone (circoscrizione Nord), Mimmo Tallini e Nazzareno Salerno (circoscrizione Centro), Alessandro Nicolo' (circoscrizione Sud); 3 per Casa delle liberta': Graziano Giuseppe (circoscrizione Nord), Giuseppe Mangialavori (circoscrizione Centro) e Francesco Cannizzaro (circoscrizione Sud); 3 per Ncd: Giuseppe Gentile (circoscrizione Nord), Baldo Esposito (circoscrizione Centro) e Giovanni Arruzzolo (circoscrizione Sud).

Dopo l'insediamento del Consiglio, si dovrà procedere, come previsto dallo Statuto, alla convocazione del prima seduta del nuovo assise.

Il presidente uscente Franco Talarico comunicherà la data entro il primo giorno non festivo della terza settimana successiva alla proclamazione dei nuovi consiglieri. Presumibilmente la prima riunione si terrà lunedì 29 dicembre e nella stessa occasione si procederà, con votazione separata e a scrutinio segreto, alla elezione del presidente e dell'Ufficio di presidenza, che e' composto dal presidente, da due vicepresidenti, uno dei quali in rappresentanza delle opposizioni, e da due segretari-questori, uno dei quali come delegato delle minoranze.