Direttore: Aldo Varano    

COSENZA. Scorpion healt club chiude per bancarotta fraudolenta

COSENZA. Scorpion healt club chiude per bancarotta fraudolenta

Chiude i battenti per bancarotta fraudolenta aggravata lo Scorpion healt club, un importante centro fitness e wellness della Calabria a Cosenza. La struttura, del valore di 6 milioni di euro era stata sequestrata lo scorso mese di ottobre. Le indagini sono state condotte dai finanzieri del nucleo di polizia tributaria di Cosenza e coordinate dal procuratore capo della procura della repubblica di Cosenza Dario Granieri e dal sostituto procuratore Giuseppe Cava.

In occasione del sequestro effettuato dai finanzieri di Cosenza, la struttura era stata affidata all'amministratore giudiziario che, in questi mesi, ha gestito il complesso aziendale, facendo confluire gli introiti giornalieri dell'attività nel conto ad essa intestato.

Le continue perdite rilevate, però, hanno reso necessaria la cessazione dell'attività e l'affidamento - da ieri - del complesso aziendale alla curatela per evitare che venissero ulteriormente compromessi gli interessi dei creditori. La struttura entra quindi a far parte della massa fallimentare e servirà a soddisfare il comitato dei creditori e l'erario. Diversi i beni immobili siti in Rende (Cosenza) con impianti sportivi, macchinari, attrezzature, arredi, macchine d'ufficio, marchio del centro sportivo e avviamento commerciale.

La struttura si estende su una superficie di oltre 10.000 metri quadrati e comprende, bar, ristorante/pizzeria, centro estetico, centro benessere, due piscine di cui una semi-olimpionica, campi da calcio, da tennis e da squash, 6 palestre attrezzate e una discoteca.