Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. Caruso all'università, la posizione di Sel

CATANZARO. Caruso all'università, la posizione di Sel

(rep)

Esprimiamo la nostra vicinanza al Professore Francesco Caruso oggetto di forti critiche ed ingerenze politiche da parte di alcuni esponenti del centrodestra calabrese e del coordinamento per l'indipendenza sindacale delle forza di polizia.

Infatti da alcuni giorni, il capoluogo calabrese è interessato da forti polemiche in seguito all'assegnazione tramite concorso pubblico, proprio a Francesco Caruso, di un incarico di insegnamento in "sociologia dell'ambiente e del territorio" presso la facoltà di sociologia dell'Università Magna Graecia di Catanzaro.

Le polemiche nascono dal fatto che un esponente del centrodestra catanzarese ha manifestato pubblicamente perplessità in relazione al passato politico di Caruso e ha invitato l'Università a rivedere il caso. Inoltre, il Coisp, il sindacato di polizia, ha dichiarato pubblicamente di considerare la possibilità di avviare proteste e manifestazioni di dissenso davanti l'Università di Catanzaro.

Ricordiamo, infatti, ai nuovi tutori dei principi costituzionali che l'articolo 3 dice che "tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali", soprattutto quando vincono dei concorsi pubblici nel rispetto delle regole.

La libertà, quella vera, è la capacità di saper riconoscere l’uguaglianza non come il valore più importante, ma come il complemento della parità: tutti cittadini hanno pari dignità di esprimersi e di essere diversi nella natura umana che ci caratterizza.

Il fanatismo politico espresso in questi giorni a Catanzaro indica chiaramente il tentativo di alcuni esponenti delle istituzioni di autoproclamarsi paladini del "giusto", difensori della "verità", disposti ad impedire i diritti più elementari – come quello all'istruzione – pur di rendere l'altro uguale o simile a loro. Lo dimostrano le repliche del Coisp che chiedono al professore di redimersi e fare pubblica ammenda.

Noi siamo in prima fila per la difesa di ogni diversità. Lo siamo per statuto e per cultura politica. Bisogna capire come tracciare i confini delle proprie identità per dare al concetto di libertà il valore e l'importanza che merita.

Detto ciò, inviamo un grosso in bocca al lupo a Francesco Caruso per il nuovo incarico.

Sinistra Ecologia Libertà Calabria

.