Direttore: Aldo Varano    

IRTO (Pd). Fare uscire ospedale Melito dall’emergenza

IRTO (Pd). Fare uscire ospedale Melito dall’emergenza

"Un documento condiviso da sottoporre, nel corso di un incontro ad hoc, al presidente della Giunta regionale Oliverio, frutto di una valutazione sinergica tra direzione sanitaria, amministratori locali, medici e forze sindacali, per mettere a punto le criticita' e le priorita' dell'ospedale Tiberio Evoli e consentirgli, cosi', di uscire dalla situazione di stallo e di emergenza nella quale si trova". E' questo l'invito che il consigliere regionale, nonche' presidente della IV commissione consiliare, Nicola Irto, ha rivolto questa mattina incontrando il direttore sanitario dell'ospedale di Melito Porto Salvo, il personale medico ed infermieristico ed amministratori locali.

"Non sono venuto qui ne' per fare facili promesse ne' per fare passerella - ha aggiunto - ma per raccogliere le istanze del territorio e dopo aver acquisito l'attenzione e la disponibilità del presidente Oliverio, nella consapevolezza di una situazione pesante della sanita' calabrese, di cui la realtà di Melito, e' una fotografia eloquente". "L'azione di rilancio del Tiberio Evoli, che ha anche una sua storia e tradizione da salvaguardare - ha sostenuto Irto - va pensata nell'ottica complessiva di una rivisitazione della sanità calabrese, ed in particolare delle necessità del territorio provinciale. La politica calabrese, in questo settore, ha fallito ed e' proprio da questo dato che dobbiamo ripartire con la ferma convinzione che si tratta di una battaglia civile e non di colore politico, nella quale siamo tutti impegnati". Nel corso dell'incontro, che si e' concluso con la visita di alcuni reparti del Tiberio Evoli, sono stati sottoposti a Nicola Irto alcune carenze strutturali, tra cui quelle legate al Centro Trasfusionale, alla radiologia ed alla cardiologia. "Serve un approccio tecnico-politico ed economico - ha concluso Irto - servono scelte di responsabilità condivise e sinergiche, azioni decise che permettano di ripristinare la normalità e lasciarsi alle spalle l'emergenza dando risposte al popolo calabrese a garanzia della tutela della salute e della dignità della persona. Rilanciare la sanita' di casa nostra e' uno sforzo impegnativo, dal quale non possiamo sottrarci, e che quanto più sarà condiviso, tanto più diventerà possibile".