Direttore: Aldo Varano    

DNA. Dentro il porto di GIOIA la NDR ha ampi, continui e, inesauribili appoggi

DNA. Dentro il porto di GIOIA la NDR ha ampi, continui e, inesauribili appoggi

La 'Ndrangheta, ha un'organizzazione unitaria ed e' composta da una sorta "consiglio di amministrazione della holding" che elegge il suo "presidente". Lo afferma la Direzione nazionale antimafia nella relazione presentata oggi. "Del resto - osservano gli investigatori - era difficilmente ipotizzabile che ad amministrare centinaia di milioni di euro, a governare dinamiche economiche, lecite ed illecite, in decine di comparti diversi e che attraversano, non solo l'Italia, ma buona parte del pianeta (dall'Australia al Sud America, dall'Europa al Nord America passando per tutti i possibili paradisi fiscali ), potesse essere questione affidata allo spontaneismo anarcoide di gruppi criminali disseminati e slegati, di decine e decine di cosche e locali, sorta di piccole monadi auto-referenziali".

Le indagini hanno evidenziato a Reggio Calabria la perdurante posizione di assoluta primazia della 'ndrangheta nel traffico internazionale di stupefacenti, ha generato, e continua a generare, "imponenti flussi di guadagni in favore della criminalita' organizzata calabrese che reinveste, specie nel settore immobiliare, i proventi questa attivita'". Traffico consentito anche e soprattutto dal controllo totalizzante del Porto di Gioia Tauro - rivela la Dna - dove gli 'ndranghetisti riescono a godere di ampi, continui, inesauribili, appoggi interni. Il Porto di Gioia Tauro e' divenuto la vera porta d'ingresso della cocaina in Italia. Nel solo periodo tra giugno 2012 e Luglio 2013 quasi la meta' della cocaina sequestrata in Italia (circa 1600 kg su circa 3700 complessivi ) e' stata intercettata a Gioia Tauro.