Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Scoperto morto nel proprio appartamento il telefonista delle minacce a Lombardo e Gratteri

REGGIO. Scoperto morto nel proprio appartamento il telefonista delle minacce a Lombardo e Gratteri

Francesco Gennaro Triolo, 47 anni, denunciato nel gennaio scorso come responsabile delle minacce telefoniche ai pm antimafia di Reggio Giuseppe Lombardo e Nicola Gratteri, è stato trovato morto nel suo appartamento, nella periferia sud di Reggio.

Sul posto sono intervenuti polizia e carabinieri. Secondo una prima ipotesi potrebbe averlo ucciso un malore.

Il corpo di Triolo, infatti, non ha presentato alcun segno di violenza ad un primo esame esterno compiuto dal medico legale. La Procura della Repubblica di Reggio Calabria, comunque, ha deciso di ordinare l'esame autoptico e tossicologico sulla salma per risalire all'esatta causa del decesso ed eliminare qualsiasi dubbio sulla dinamica dell’evento. Il corpo di Triolo è stato trovato riverso a terra. Sul posto è intervenuta la polizia.