Direttore: Aldo Varano    

REGGIO: Il Consiglio istituisce la celebrazione della famiglia naturale tra uomo e donna

REGGIO: Il Consiglio istituisce la celebrazione della famiglia naturale tra uomo e donna

Il Consiglio comunale di Reggio CALABRIA ha approvato con larghissima maggioranza, (unico astenuto il Presidente del consiglio Demetrio Delfino), la mozione, primo firmatario il consigliere comunale di Forza Italia Massimo Ripepi, che esprime la propria opposizione a qualunque tentativo di comprimere i diritti dei genitori all'educazione dei propri figli.

La mozione, inoltre, impegna la Giunta comunale ad individuare una data per la celebrazione della "Famiglia naturale", formata dall'unione tra uomo e donna, promuovendone sia direttamente che indirettamente, attraverso scuole e associazioni, la valorizzazione dei principi educativi, culturali e sociali. "Ringrazio - ha dichiarato il consigliere Ripepi - il sindaco Giuseppe Falcomata', tutti i colleghi consiglieri ed i gruppi consiliari che hanno sostenuto la mia mozione che ricalca quella gia' approvata dal Consiglio Regionale della Lombardia, e scaturita dall'amara constatazione di come si vada diffondendo sempre piu' nel mondo occidentale la 'teoria dei gender', un'idea che sostiene la non esistenza di una differenza biologica tra uomini e donne determinata da fattori fisici". Ricordando le parole di Papa Francesco, secondo il quale "la famiglia non e' ne' merce, ne' un'ideologia", Ripepi ha aggiunto: "Ritengo giusto, ovviamente non discriminare i gay ed ogni altra minoranza, ma questo non puo' assolutamente determinare l'imposizione di un modello di societa' che prevede l'eliminazione 'culturale' delle naturali differenze tra i sessi. Ecco perche' ritengo che il voto unanime e trasversale espresso dal Consiglio oggi assuma una valenza straordinaria che si proietta ben oltre le logiche di appartenenza partitica. Si tratta, a ben vedere, dell'indicazione, chiara e puntuale, che la Citta' di Reggio CALABRIA ha inteso formulare per il bene dei suoi figli"