Direttore: Aldo Varano    

GAY. Zan (Pd): Dal Comune di Reggio una mozione illiberale e discriminatoria

GAY. Zan (Pd): Dal Comune di Reggio una mozione illiberale e discriminatoria

"Non lo nascondo: speravo in una nuova stagione politica inaugurata dal sindaco Giuseppe Falcomata', che potesse mettere al centro i diritti di tutte le famiglie; e invece siamo alle solite posizioni illiberali e discriminatorie". E' il commento di Alessandro Zan, deputato gay del Partito Democratico, da anni impegnato per il riconoscimento dei diritti civili, sull'approvazione a maggioranza, ieri, da parte del Consiglio comunale di Reggio Calabria, di una mozione sulla famiglia naturale che "dichiara la propria opposizione a qualunque tentativo di introdurre nell'ordinamento giuridico disposizioni normative tali da alterare la stessa struttura della famiglia".

Secondo Zan, "si tratta di una triste mozione-fotocopia in pieno stile leghista come quelle recentemente approvate dai consigli regionali di Lombardia e Veneto, dove si chiede di individuare una data per la celebrazione della 'festa della famiglia naturale' e si pone l'accento sulla necessaria tutela della sola unione uomo-donna, condannando di fatto ogni apertura al riconoscimento delle unioni gay e ogni tentativo di educare i giovani nelle scuole alla non discriminazione. Un fatto grave - conclude il parlamentare PD - che ancora una volta rafforza un'omofobia istituzionale tesa ad aumentare la diseguaglianza sociale tra cittadini e un odio viscerale contro le diversità".