Direttore: Aldo Varano    

TERREMOTI. Quattro scosse e nessun danno

TERREMOTI. Quattro scosse e nessun danno

Quattro scosse sono state registrate al largo della costa della Calabria negli ultimi due giorni. Per le scosse di terremoto, che si sono verificate al largo della costa occidentale, non hanno provocato danni a persone o cose.

La prima scossa di terremoto di magnitudo 2.4 è stata registrata ieri sera al largo della costa occidentale. Due ore dopo, alle 22:07, si è verificata una scossa di magnitudo 2.9 al largo della costa meridionale. Il sisma è stato lievemente avvertito nei comuni della locride. Altre due scosse si sono verificate stamane alle 8:58 e 10:58 rispettivamente di magnitudo 2.2 e 3.5. In nessun caso si sono verificati danni.

Il terremoto, avvenuto alle 12.48 lungo la costa ionica della Calabria, è stato preceduto da due scosse di magnitudo superiore a 2, la prima delle quali (di magnitudo 2,4) risale alle 23.07 di ieri e la seconda (magnitudo 2,2) e' delle 10.58 di questa mattina. Altre due scosse, anche queste in mare a 7,8 chilometri dalla costa, sono invece avvenute dopo quella principale: una di magnitudo 1,3 alle 12.55 ed una seconda di magnitudo 1.9 alle 13,29. A generarli, spiega il sismologo Francesco Mele, è una struttura geologica minore chiamata Bagnara Bovalino. ''E' una struttura ancora attiva e alla quale si attribuiscono terremoti importanti, come quelli avvenuti nel 1894 (magnitudo 6), nel 1783 (6,9) e nel 1907 (5,9).