Direttore: Aldo Varano    

Editoria: Giuseppe Baldessarro nuovo condirettore di Narcomafie

Editoria: Giuseppe Baldessarro nuovo condirettore di Narcomafie
La rivista Narcomafie, periodico edito dal 1993 dal Gruppo Abele in collaborazione con l'associazione Libera, ha da oggi un nuovo condirettore. A fianco del direttore responsabile, Manuela Mareso, succede al magistrato Livio Pepino il giornalista Giuseppe Baldessarro. Per 15 anni al Quotidiano della Calabria, attuale collaboratore di Repubblica, e' consulente di 'Presa diretta' (Rai3) e coautore di Avvelenati (con Manuela Iati' nel 2010), Il caso Fallara (con Gianluca Ursini nel 2013) e del Dem-Dizionario enciclopedico delle mafie italiane. Baldessarro e' anche vincitore di numerosi riconoscimenti giornalistici, tra cui i premi Pippo Fava, Agende Rosse, Matita rossa matita blu (fondazione Falcomata') e Livatino (universita' di Cosenza).
 
''La scelta di portare dentro la redazione un giornalista di inchiesta come Baldessarro - ha dichiarato Luigi Ciotti, presidente di Libera e del Gruppo Abele e fondatore di Narcomafie - rientra nel progetto di rilancio di una testata che da 23 anni documenta l'operato delle organizzazioni criminali. Vogliamo rafforzare il versante dell'investigazione giornalistica mantenendo vivo l'interesse per l'approfondimento e l'analisi che da sempre ci caratterizza. Mai come oggi il nostro paese ha bisogno di una informazione puntuale sulle mafie''. ''Il mio impegno nella condirezione di Narcomafie - ha sottolineato Baldessarro - sara' quello di sempre: andare a cercare le mafie nelle loro nuove forme e raccontarle, farle comprendere. L'ambizione e' quella di essere un pungolo per la politica, per chi nel nostro paese puo' concretamente operare con le leggi e le misure giuste''.