Direttore: Aldo Varano    

La Calabria all’Expò. E Maroni in visita scherza: noi vendiamo i vostri prodotti e voi c’imprestate i Bronzi un mesetto

La Calabria all’Expò. E Maroni in visita scherza: noi vendiamo i vostri prodotti e voi c’imprestate i Bronzi un mesetto

Al via questa mattina Tuttofood 2015, il Salone biennale dell'Agroalimentare organizzato da Fiera Milano. I numeri, e' scritto in una nota dell'ufficio stampa della Giunta regionale, sono da record: oltre 2000 buyer internazionali e 7000 marchi rappresentati, su un'area di 180.000 metri quadrati distribuiti in 10 padiglioni. Accanto a settori storici, quest'anno fanno la loro comparsa le aree dedicate al Green Food, Cereal Based Food, Ittico e reti d'impresa. Un intero padiglione e' dedicato alla distribuzione automatica, con un'edizione speciale di Venditalia, che si presenta per l'occasione in due aree tematiche: una progettuale, dedicata al tema di Expo 2015, rivolta alle Istituzioni, mondo dell'informazione e consumatori, e l'altra commerciale, rivolta agli operatori del settore.

La Calabria e' presente con un ampio spazio di circa 600 metri quadrati, suddiviso in tre isole e che accoglie 50 aziende dell'agroalimentare di qualita'. Il vice presidente della Regione Enzo Ciconte ha salutato, questa mattina, gli imprenditori calabresi, in rappresentanza del presidente Mario Oliverio. "L'agroalimentare - ha detto Ciconte nel corso della conferenza stampa di presentazione dell'evento - e' un punto fermo per la crescita della nostra regione e siamo vicini alle imprese che vogliono promuovere la qualita' calabrese. Imprese che invitiamo a fare rete, anche per sfruttare meglio i fondi comunitari".

Nel corso della conferenza stampa, alla quale hanno partecipato anche Giacomo Giovinazzo, dirigente del settore promozione, e Carmelo Salvino, dirigente generale reggente del Dipartimento Agricoltura, Ciconte ha anche accolto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, che ha voluto partecipare all'incontro, insieme al manager della fiera Paolo Borgio. "Questa e' la Calabria che ci piace vedere - ha detto Maroni - e ci piacerebbe instaurare una sorta di gemellaggio: noi promuoviamo i vostri prodotti e voi ci mandate qui i bronzi per un mesetto". Tutto detto col sorriso sulle labbra, in un clima di perfetta convivialita'. Maroni e Ciconte hanno poi salutato alcuni imprenditori calabresi attivi nel campo dell'agroalimentare, assaggiandone i prodotti.