Direttore: Aldo Varano    

FABBRICA Calabro-pugliese. Anthony Bonidy (manager Lcv): Pronti in 16 mesi. 120 mln e circa 1200 assunti in 3 o 4 anni

FABBRICA Calabro-pugliese. Anthony Bonidy (manager Lcv): Pronti in 16 mesi. 120 mln e circa 1200 assunti in 3 o 4 anni

Un investimento di 120 milioni di euro nel settore dell'industria automobilistica con ricadute occupazionali per Bari e Gioia Tauro tra le 700 e le 1200 persone nel giro di 3-4 anni, grazie a nuove assunzioni ed al riassorbimento dei dipendenti dell'ex Om carrelli, di Modugno (Bari), e di una quota di lavoratori in mobilità dell'area portuale calabrese.

E' quanto propone il fondo americano Lcv Capital Management per il rilancio dello stabilimento Om Still nella zona industriale barese. Il piano industriale e' stato presentato oggi nella Fiera del Levante di Bari a lavoratori e sindacati, alla presenza tra gli altri dei presidenti della Regione Puglia, Nichi Vendola, della Regione Calabria, Mario Oliverio.

Il progetto americano e' unico fra le due Regioni: in Calabria l'investimento riguarderà l'ex stabilimento Isotta Fraschini non più utilizzato, in Puglia la fabbrica Om Carrelli.

"Per la produzione delle prime 20mila automobili, che e' la previsione di vendita del primo anno, le ricadute occupazionali - ha spiegato Anthony Bonidy, manager Lcv - sono piu' di trecento occupati a Bari, dove si realizzerà la parte più strettamente industriale, e più di 400 a Gioia Tauro, con la parte più logistica.

Noi vogliamo iniziare subito. Dal via libera si inizierà a definire il processo di assunzione e in parallelo l'arrivo dei macchinari e la formazione del personale. Tutto il processo prevede di essere pronti nel giro di 16 mesi".