Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Lutto nel giornalismo: è morto Pino Anfuso

REGGIO. Lutto nel giornalismo: è morto Pino Anfuso

pino-anfusoSi è spento nella notte Pino Anfuso, giornalista professionista e telecineoperatore della Testata Giornalistica Rai della Calabria. Aveva 53 anni. Da venerdì scorso era ricoverato nel reparto di terapia intensiva degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria a causa di un’embolia.
Nelle scorse settimane si trovava a Genova per un matrimonio, a causa di una caduta aveva riportato la frattura della tibia. Ricomposta la frattura, i medici dell’ospedale ligure gli avevano applicato un tutore e somministrato della seleparina, anticoagulante prescritto in questi casi per scongiurare il rischio embolia. Rientrato a Reggio Calabria dopo tre settimane, per riprendere servizio nella sede reggina della Rai, Pino Anfuso ha accusato un malore per il quale è stato subito richiesto l’intervento dell’ambulanza del 118. Giunto agli Ospedali Riuniti, è stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva nel quale, fino al momento del decesso, è stato vigile. 

Profondo cordoglio per la scomparsa di Pino Anfuso viene espresso dal segretario del Sindacato Giornalisti della Calabria, Carlo Parisi, a nome di tutti i colleghi che lo ricordano come un gigante buono. Una morte assurda e difficile da accettare con serena rassegnazione.

I funerali, che inizialmente erano stati fissati per domani, venerdì 29 maggio, alle ore 16, nella Chiesa di Santo Stefano da Nicea, nel rione Archi di Reggio Calabria, sono stati rinviati a data da destinarsi per eseguire l’autopsia.

Le Redazione di ZoomSud esprime cordoglio e vicinanza alla famiglia.