Direttore: Aldo Varano    

ELEZIONI. Magorno (Pd) ammette la sconfitta: «Rimbocchiamoci le maniche»

ELEZIONI. Magorno (Pd) ammette la sconfitta: «Rimbocchiamoci le maniche»

«Non ci sottrarremo da subito e nei prossimi giorni, senza alcuno sconto, a un'analisi seria e rigorosa sui risultati dei ballottaggi che si sono tenuti ieri in tre importanti centri calabresi, così come sull'esito generale delle amministrative in Calabria», lo dichiara il segretario regionale del Pd Calabria, Ernesto Magorno, che prosegue: «Voglio però innanzitutto rivolgere il mio augurio di buon lavoro al Sindaco rieletto, di Castrovillari, Mimmo Lo Polito, protagonista di una vittoria, ottenuta di stretta misura che però attesta che il nostro partito e la coalizione del centrosinistra, vincono laddove sanno trovare e attuare pienamente le ragioni dell'unità. Voglio altresì ringraziare Tommaso Sonni e Aldo Alessio per l'impegno profuso, sono e saranno entrambi per noi una risorsa preziosa per il nostro percorso futuro. Il centrosinistra tutto, e in primo luogo il Pd che ne è la forza principale – dice ancora il segretario regionale - devono trarre come riflessione, anzi meglio come lezione, dal voto di ieri che ogni smagliatura, ogni atteggiamento di divisone è percepito negativamente dai cittadini. Non esistono, insomma, rendite di posizione consolidate nelle quali crogiolarsi, occorre camminare uniti e rimboccarsi le maniche. Dobbiamo continuare a dialogare con quelle parti dinamiche della società calabrese, dell'imprenditoria, della cultura, del no-profit, che insieme a noi condividono un percorso autentico di cambiamento di questa regione». Dice ancora Magorno: «Il risultato delle amministrative, non deve farci dimenticare e non deve farlo dimenticare a chi ingenerosamente ci critica, che siamo la prima forza politica calabrese e che, con la coalizione del centrosinistra, siamo chiamati a governare questa regione. Proprio come principale forza della coalizione noi del Pd, tutti insieme, dobbiamo partecipare all'azione di governo avviata dal Presidente Oliverio e della sua Giunta, portando avanti e dando sostegno al suo progetto di cambiamento per la Calabria». Conclude il segretario regionale : «Il risultato di ieri, in particolare, ci indica che nelle nostre maggiori aree urbane occorre un lavoro specifico del nostro partito e della nostra coalizione, in grado di elaborare una proposta politica unitaria e di recuperare quella capacità di buon governo, che è da sempre prerogativa del centrosinistra e della sua migliore tradizione. Non posso non pensare proprio a Cosenza, che dovrà essere, nei prossimi mesi, punto prioritario della nostra agenda politica. Proprio per questo nel capoluogo bruzio terremo la Festa Regionale del Pd 2015, che sarà momento di aggregazione, confronto e proposta politica per il governo della Città in vista dell'importante appuntamento elettorale del 2016».