Direttore: Aldo Varano    

Sulla “carezza” di Renzi a Reggio e al suo sindaco - R. MAURO

Sulla “carezza” di Renzi a Reggio e al suo sindaco - R. MAURO

di RICCARDO MAURO* – (rep) Esprimo sincera soddisfazione per i grandissimi risultati ottenuti dal nostro sindaco Giuseppe Falcomatà, nella complicata trattativa sulle norme da inserire nel Decreto Enti Locali, pubblicato venerdì sulla Gazzetta Ufficiale. Lo stesso Sindaco ne aveva già spiegato i contenuti con un giorno di anticipo, preannunciando alcuni punti salienti del Decreto in questione.

L’articolo 6, definito sagacemente da molti "una carezza" del Presidente del Consiglio Renzi al Sindaco e alla nostra città, contiene infatti una serie di misure che permetteranno al nostro Comune di superare l'annoso problema della carenza di liquidità. Viene infatti prevista la possibilità di avere elargiti 40 milioni di euro da restituire in ratei trentennali a far data dal 2019. I ratei saranno comprensivi di un tasso di interesse calcolato sul tasso dei buoni poliennali a 5 anni del tesoro che, per fare un esempio, nell’ultima emissione ammonta solo allo 0,7 %.

Occorre sottolineare come in sede di stesura della bozza è stata premiata la volontà politica del Sindaco di ottenere che questa norma fosse riferita non solo all'unico capoluogo di provincia commissariato per contiguità mafiosa, ma per ogni comune che ha subito tale provvedimento; enti che, purtroppo, si trovano nella quasi totalità all'interno del territorio metropolitano di Reggio Calabria.

Tale liquidità immediata permetterà al Comune di superare i ben noti "problemi di cassa" ad un tasso di interesse vicino allo zero, nell'attesa di correggere e migliorare il servizio di riscossione.

Anche ieri il sindaco ha inteso, infatti, garantire che il nuovo sistema di riscossione comunale non permetterà che i nostri concittadini vengano vessati da "cartelle pazze", agevolate da folli agi sull'accertato, che obbligano i reggini ad interminabili file per ottenere l'annullamento di quanto illegittimamente richiesto.

La volontà del Sindaco Falcomatà è quella di procedere ad un progressivo abbassamento della pressione fiscale che grava sui reggini, combattendo l’evasione e cercando così di raggiungere l'obiettivo del "se tutti pagano si paga di meno".

Altra misura contenuta nel citato articolo 6 del Decreto Enti Locali è la possibilità per il Comune di avvalersi di un massimo di 3 dirigenti, così da garantire una gestione più efficace ed efficiente dell’intera macchina amministrativa comunale. Tale esigenza si rende necessaria, in virtù di un organico dirigenziale oltremodo sottostimato: riusciremo finalmente a combattere le lentezze burocratiche e decisionali che hanno danneggiato in questi anni città e cittadini.

Tra i punti cruciali del Decreto, che intendo maggiormente sottolineare vista l’importanza, figura il superamento della sanzione prevista dall’art. 41 del Decreto Legge 66/14: ciò garantisce, finalmente, la possibilità per il Comune di costituire le famigerate “società in-house”.

Già in campagna elettorale, così come nel corso di questi primi mesi di Amministrazione, il Sindaco Falcomatà si è speso in prima persona per tutelare i livelli occupazionali degli ex dipendenti Multiservizi, nonché per garantire alla città i servizi pubblici degni di questo nome.

Grazie al Decreto Enti Locali, si può finalmente avviare l’iter per la costituzione delle “in-house”; iter che sarà preceduto da un mero passaggio formale in Consiglio comunale, al solo fine di consentire gli adeguamenti normativi al piano industriale, e la disposizione di ulteriori misure al fine di far risparmiare somme al Comune.

Altre norme di cui potrà beneficiare il nostro ente sono inserite all'interno dei successivi articoli del decreto: sono garantiti ulteriori risparmi di spesa, consentendo alla nostra città di guardare al futuro con maggiore ottimismo.

L’attività del Sindaco e dell'Amministrazione tutta, così come le richieste nei confronti del Governo, non si esauriscono con il Decreto di recente approvazione, ma continueranno senza sosta per permettere alla città di rialzarsi più rapidamente dalle ataviche difficoltà economiche nelle quali versa.

Gli “schiaffi” troppo frettolosamente preconizzati da qualcuno, si sono rivelati in realtà dolci carezze: il Governo Renzi, grazie all’operato del Sindaco Giuseppe Falcomatà, continua a dimostrare vicinanza e concreto sostegno alla nostra città.

*Reggio, consigliere Comunale Lista “La Svolta”