Direttore: Aldo Varano    

Sottosegretario De Basso De Caro (Pd). Dalla Calabria nessuna conseguenza per il Pd e il Governo

Sottosegretario De Basso De Caro (Pd). Dalla Calabria nessuna conseguenza per il Pd e il Governo

L'inchiesta giudiziaria sui rimborsi ai consiglieri regionali che vede indagata la giunta della Regione Calabria, eccetto il presidente Mario Oliverio, "non avrà nessuna conseguenza" sul Pd e sul governo. Ne è certo il Sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti Umberto Del Basso De Caro, che all'Adnkronos parla di "polverone mediatico".

"Parliamo di una questione affrontata in tutta Italia - spiega - Io stesso, sono stato indagato e prosciolto in istruttoria e continuo a pensare che non possa esservi reato laddove non vi è previsione legislativa, come affermato dallo stesso articolo 2 del Codice penale".

"Se non c'era alcuna norma che disciplinasse l'uso di queste somme date ai consiglieri o ai gruppi consiliari, non credo possa essere considerato reato: non c'è dolo specifico quando manca la legge.

Prendo atto che in tutta Italia hanno fatto iniziative giudiziarie ma mi pare che in molti casi si sono conclusi con assoluzioni.

Al di là del polverone mediatico, il tema è che viene contestato il delitto di peculato, che è un reato a dolo specifico: occorre stabilire se vi fosse volontà appropriativa da parte dei consiglieri ma se le somme sono state date in assenza di legge o regolamento, non credo ne possano rispondere in sede penale i singoli consiglieri regionali".

"Il problema si risolverà - aggiunge -. Non vedo fatti gravi, vedo fatti che attengono alla mancanza assoluta normativa sul punto o una regolamentazione per disciplinare l'uso dei rimborsi. C'è una condotta che probabilmente potrebbe essere oggetto di attenzione ma se manca la norma...". (fonte adnk)