Direttore: Aldo Varano    

CORBELLI (Diritti civili) Avrei motivi per chiedere le dimissioni di Oliverio ma non lo faccio e non entrerò nella sua giunta

CORBELLI (Diritti civili) Avrei motivi per chiedere le dimissioni di Oliverio ma non lo faccio e non entrerò nella sua giunta
"Prima, nei mesi scorsi la Cgil regionale, ieri la leader dell'opposizione e candidata di Fi alla Presidenza della Regione (ingiustamente e illegittimamente esclusa dal Consiglio regionale), Wanda Ferro, hanno chiesto al presidente della Regione la mia nomina nella Giunta Regionale". Lo afferma in una nota il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli.  
 
"Ringrazio naturalmente Wanda Ferro - aggiunge - e, di nuovo, la Cgil, ma dico a loro e ai calabresi che Diritti Civili non sara' nella nuova Giunta perche' purtroppo questa nostra regione, la Calabria, e' oramai senza speranza e senza futuro perche' ha cancellato la meritocrazia e i diritti. Diritti Civili non sara' nella nuova Giunta Regionale perche' la nostra storia e' nata nella strada in mezzo ai poveri e agli ultimi, va avanti ininterrottamente da 20 anni nella strada e li' deve continuare a restare, per proseguire da li' a combattere, con il prezioso aiuto dei piu' importanti media calabresi, che ringrazio per averci aiutato a scrivere in questi lunghi anni tante belle, importanti e significative pagine di giustizia e di solidarieta'. Continueremo naturalmente le nostre battaglie di legalita'. Diritti Civili forse ha sbagliato a chiedere di avere anche se solo una delega (all'immigrazione e a titolo assolutamente gratuito) per continuare istituzionalmente (dal governo regionale) e a tempo pieno il nostro impegno per gli immigrati che aiuto personalmente, con passione e sacrifici, da oltre 30 anni, autofinanziando da sempre tutte le mie iniziative".  
 
"Continueremo - prosegue Corbelli - ad aiutare poveri e immigrati, dalla strada, lontani dalle stanze del potere dove il presidente della Regione potra' cosi' portarsi chi vuole. Avrei molti motivi per chiedere le immediate dimissioni del Presidente della Regione. Non li chiedo. Lascio che a giudicare il comportamento di questo Presidente siano i cittadini calabresi".