Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. Il vescovo dopo la processione di S Vitaliano: svegliati Catanzaro!

CATANZARO. Il vescovo dopo la processione di S Vitaliano: svegliati Catanzaro!
"Coraggio, Catanzaro, svegliati! San Vitaliano ci insegni a camminare sempre di piu' incontro e accanto all'altro, ad accettare e convivere con il diverso, ci insegni che siamo cittadini  solo se ci impegniamo a costruire con gesti semplici, ripetuti e veri una Catanzaro libera e solidale".
 
Questo il monito dell'Arcivescovo metropolita Vincenzo Bertolone rivolto alla comunita', a conclusione della processione di San Vitaliano, vescovo di Capua, patrono della citta' di Catanzaro e della Diocesi.   
 
Ieri mattina, in Cattedrale, nel salutare l'arcivescovo emerito Antonio Cantisani, il clero, le autorita' istituzionali cittadine e regionali, i cresimandi e tutti i fedeli presenti, Mons. Bertolone ha invitato i presenti "ad attualizzare con atti concreti il prezioso messaggio di amore e di speranza che San Vitaliano ancor oggi offre a tutti noi. Un 'chiamato' dal Signore che testimonio' il perdono andando incontro alle indigenze del suo popolo".  
 
Dinanzi a fasi di percorsi di integrazione sostenibili, anche verso fratelli provenienti da altri paesi, mons. Bertolone ha invitato la citta', in quanto anche capoluogo di regione, a dare segni di maggiore vitalita' e di indirizzo per una Calabria "nuova". "La citta' delle aquile e dei due mari - ha detto il presule - e' chiamata al coraggio di andare oltre, di proporsi come esperta in umanita' che le spetta di diritto a causa della tradizione e della grande storia dei suoi santi e martiri. Una citta' alla quale non mancano le capacita'  e le risorse di cuore e di intelligenza".