Direttore: Aldo Varano    

OLIVERIO. Nè pregiudizi né adulazioni: la mia giunta sia valutata nel merito

OLIVERIO. Nè pregiudizi né adulazioni: la mia giunta sia valutata nel merito
"Quello che chiedo e' che nei nostri confronti non ci siano ne' pregiudizi ne' adulazioni. Chiedo una valutazione nel merito delle questioni e mi rivolgo, per questo, alla politica, alle forze sociali e anche alla stampa". Lo ha detto il presidente della Regione Mario Oliverio - rispondendo ad una domanda sui possibili malumori all'interno della sua maggioranza dopo la nomina della nuova giunta - nel corso della conferenza stampa che ha fatto seguito alla prima riunione del nuovo esecutivo svoltasi nella nuova sede degli uffici a Germaneto di Catanzaro.   
 
"Capisco - ha detto ancora Oliverio - che ci possano essere nelle scelte che si compiono situazioni soggettive di non piena metabolizzazione. Quello che so e' che la scelta che e' stata fatta con questa giunta va nella direzione della discontinuita' e del cambiamento, per il quale ci siamo impegnati come richiesto dai calabresi. Quello che so, inoltre, e' che il versante della politica deve guardare a questa nostra scelta come ad una scelta che valorizza la politica e difende anche le singole soggettivita'. Chi non capisce questo o e' in malafede o ha inteso poco della fase di passaggio in termini epocali che vive la Calabria".  
 
"Una fase - ha detto ancora Oliverio - che richiede un salto di qualita', uno sforzo in avanti con buona pace di chi pensa di proseguire con la vecchia solfa o ritiene che il mondo e' fermo. Non ho visto contestazioni o malumori esprimersi attraverso atti concreti rispetto alle scelte fatte. Poi ci sono forse malumori carsici e vedremo se tali malumori, nel confronto con i processi che saranno innescati da oggi in avanti, avranno ragione o se rientreranno"