Direttore: Aldo Varano    

La Reggina non è solo una squadra di calcio. L’obiettivo, i tempi. FALCOMATÀ

La Reggina non è solo una squadra di calcio. L’obiettivo, i tempi. FALCOMATÀ

di GIUSEPPE FALCOMATÀ* – (rep) Reggio merita di tornare a calcare palcoscenici sportivi importanti ed in quest'ottica stiamo lavorando con l’obiettivo di valutare le proposte per la rinascita del club amaranto.

In queste settimane l’Amministrazione ha lavorato con l’obiettivo di salvare la Reggina e mantenere una prospettiva per il calcio reggino. Ci siamo affiancati alla società nell'ultimo disperato tentativo di salvare la dimensione professionistica, consci dell’importanza che la Reggina riveste per la città, perché fa parte della storia di Reggio, non solo per l’ambito sportivo ma anche per gli aspetti sociali, è punto di aggregazione per tanti bambini perché il calcio non è solo divertimento ma anche e soprattutto socializzazione. Senza tralasciare gli aspetti occupazionali ed identitari che questa squadra rappresenta a Reggio.

Il nuovo obiettivo è quello di ricostruire un asset societario solido che guardi al futuro. Ed in questo senso lavoreremo nei prossimi giorni per valutare le proposte che ci arriveranno e studiare bene le prospettive che si aprono davanti. Chiunque abbia intenzione di rilevare questo prestigioso titolo deve sapere che la Reggina è anzitutto dei reggini. E proprio per questo, il rilancio della squadra deve passare inevitabilmente da un rapporto solido con la città e con i tifosi, che punti a ricostruire il legame sentimentale della nostra gente con i colori amaranto, disegnando un progetto serio e concreto per il rilancio economico ed organizzativo della società che tenga conto della dimensione e del ruolo sociale che una squadra rappresentativa della città è chiamata a svolgere.

Pertanto, invitiamo i soggetti interessati che vorranno investire nella nuova Reggina, a presentare le domande entro e non oltre le ore 12 di giorno 30 luglio, presso la segreteria del sindaco.

Il sindaco convocherà le cordate per i colloqui giorno 31 luglio per valutare le domande pervenute e successivamente intercedere con il massimo ente calcistico richiedendo l’ammissione alla serie D, richiesta che dovrà essere depositata presso la sede della federazione giorno 3 agosto.

L’auspicio è, comunque, quello di unire le forze intorno a un progetto che sia credibile sotto ogni punto di vista e che rispecchi l’immagine di una città che, seppur sfinita ha voglia di rialzarsi e riprendere il proprio posto nel calcio professionistico.

*sindaco di reggio