Direttore: Aldo Varano    

NUBIFRAGIO. Il Geologo: Calabria fragile e lontana anni luce dal fare quel che serve per mettere in sicurezza il territorio

NUBIFRAGIO. Il Geologo: Calabria fragile e lontana anni luce dal fare quel che serve per mettere in sicurezza il territorio
"La Calabria è una delle regioni a più alto rischio idrogeologico d'Italia, un territorio fragile in cui tutti e 409 i comuni presentano almeno un'area ad elevato rischio idrogeologico. Un territorio che è fragile per la sua costituzione geomorfologica, indebolito da queste piogge concentrate, ma in merito al quale non dobbiamo sottovalutare gli interventi umani dissennati, l'abusivismo e la scarsa manutenzione". Così all'Adnkronos il presidente dell'Ordine dei Geologi della Calabria Francesco Fragale. "La situazione è grave", dice Fragale che, in contatto con i colleghi geologi di Rossano e Corigliano, ricorda la grande quantità d'acqua caduta in poco tempo con conseguente ingrossamento di fiumi, corsi d'acqua e fiumare, strade allagate, abitazioni invase da 30-40 cm di acqua. "Da Corigliano mi hanno appena fatto sapere che si sarebbero innescate delle frane di colata", aggiunge.
 
"Noi gridiamo sempre alla prevenzione, ma cosa è stato fatto dall'ultima volta che abbiamo dato l'allarme?", chiede Fragale, ricordando le aree alluvionate la settimana scorsa sulla costa jonica del catanzarese e, sempre nella parte jonica del cosentino, l'alluvione del 2013 con lo straripamento del fiume Crati che provocò gravi danneggiamenti agli scavi di Sibari. "Siamo lontani anni luce dall'essere preparati a fronteggiare situazioni di questo tipo", conclude. (fonte adnk)