Direttore: Aldo Varano    

CHIZZONITI VS NCD. Sui giornalisti incauti ed autolesionisti

CHIZZONITI VS NCD. Sui giornalisti incauti ed autolesionisti

Trovo semplicemente sconvolgente l’incauta ed autolesionistica pseudo puntualizzazione liturgicamente diffusa da ignota fonte NCD che dimenticando gli scheletri ammassati in quantitativi industriali negli armadi di politici calabresi del predetto movimento sul versante delle assunzioni e pluri-incarichi di consulenze sponsorizzati da genitori premurosi, evoca ad opponendum la relazione del Ministro Madia letteralmente stravolta.

La cui rilettura potrebbe consentire un diverso approdo sicuramente in totale conflitto con la posizione sempre più edipea di chi intende uccidere qualche giornalista per prenderne il posto. Quanto alle indagini in corso la su riferita “puntualizzazione”, ovviamente ignora completamente quelle stimolate mio tramite dalla Commissione di Vigilanza in ordine alle performance di Fincalabra particolarmente sensibile alle aspettative di tantissimi figli di papà le cui carte anch’io ho provveduto a trasmettere alla Corte dei Conti ed alle Procure competenti per territorio.

Ma questi evidentemente restano aspetti considerati minimali da chi pensa a come differenziare la demagogia dalla normale spazzatura che continua ad assicurare alla collettività calabrese bidoni pieni di immondizia. Del resto, ormai appare evidente che nella specie trattasi di una guerra scatenata non per restaurare diritti e recuperare legalità ma semplicemente per ridisegnare la mappa del potere mediatico cooptando (Galantino docet) opportunamente (altro che concorsi!) il deluso di turno negli uffici stampa della Giunta o del Consiglio Regionale. Oppure in tutti e due considerando il contributo di eroici sacrifici che l’ignoto (ma non tanto) belligerante con infrangibile tenacia sicuramente sarebbe disponibile ad offrire.

Lo stesso, folgorato da ferrea disciplina legalitaria ed intransigente ardore combattivo, inciampa, con insuperabile illogicità e manifesta contraddittorietà, laddove afferma che “sono state approvate norme astruse che collimano con il D. Lgs. n. 165/2001 e con l’art. 97 della Costituzione”. Di grazia, se le norme astruse “collimano” e se il termine “collimare” significa “combaciare”, di cosa si lamenta? Delle norme astruse approvate dalla politica e quindi anche dai suoi sponsor evergreen? Io, visto che ci sono tanti piromani in Calabria, ho semplicemente fatto il pompiere utilizzando l’idrante della verità documentata, registrando la puntuale quanto prevedibile (come gli alisei), livorosa e stizzita reazione di chi continua a fare cattivo uso del brocardo secondo cui: “res est magna tacere”!