Direttore: Aldo Varano    

Il vescovo di Locri ai mafiosi: La madonna di Polsi vi chiede di cambiare vita

Il vescovo di Locri ai mafiosi: La madonna di Polsi vi chiede di cambiare vita
"Agli uomini e alle donne che appartengono a qualunque gruppo criminale o che sono finiti in attivita' criminali, la Vergine di Polsi fa sentire la voce accorata della mamma: Per il vostro bene, vi chiedo di cambiare vita". Lo ha detto il Vescovo di Locri, mons. Francesco Oliva, nel corso della festa della Madonna di Polsi, nel cuore dell'Aspromonte.  
 
"Lo stesso appello - ha aggiunto - rivolge a quanti vivono nell'indifferenza e nel cinismo o nella terribile trappola di pensare che la vita dipende dal denaro e che di fronte a esso tutto il resto diventa privo di valore e di dignita'. Per intercessione di Maria giunga il perdono per i tanti suoi figli uccisi, sequestrati, derubati, feriti, lasciati senza vita ai margini della strada. Giunga a noi propizio l'anno giubilare: si aprano le porte del santuario di Polsi a tanti pellegrini, perche' possano incontrare la divina Misericordia. L'amore di Dio, come quello di un padre e di una madre che si commuovono fino dal profondo delle viscere per il proprio figlio, continui oggi a manifestarsi, soprattutto verso i peccatori, le persone povere, escluse, malate e sofferenti". 
 
 "A Maria, madre di consolazione, chiedo di ridonare - ha concluso mons. Oliva - la bellezza della dignita' perduta, l'immagine del Dio, che ci ha creati. Da lei invoco per tutti la pace del cuore, la gioia di un sincero pentimento e la disponibilita' a riparare il male commesso. Maria susciti in quanti sono stati offesi l'umilta' e la prontezza nel perdonare