Direttore: Aldo Varano    

NDR. GRATTERI: I boss con l'ipocrisia dell'onore fanno soldi e mandano in galera i poveri guappi

NDR. GRATTERI: I boss con l'ipocrisia dell'onore fanno soldi e mandano in galera i poveri guappi
''Nell'utilizzo delle sostanze  stupefacenti, voi ragazzi siete la parte terminale, i consumatori  finali, di un vergognoso processo produttivo che parte dal Sud  America, mischiando le foglie di cocaina con il cemento e il piscio  dei maiali, e arriva in Europa attraverso modalità di trasporto  strutturate che coinvolgono decine e decine di persone. Fare uso  significa non solo avvelenarsi ingerendo schifezze, ma significa  mantenere un apparato che utilizza i bambini nei cicli della  lavorazione dei fogli di coca, costringendoli a subire danni fisici  sotto la minaccia di non farli mangiare''. Lo ha affermato il  procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Nicola Gratteri, parlando ai  ragazzi ospiti della comunità di recupero Exodus a Santo Stefano  d'Aspromonte.      ''Fare uso di droghe -ha proseguito- significa rafforzare le mafie,  che organizzano cartelli per comprare la droga e una volta ricevuta la provvedono a distribuirla capillarmente in ogni angolo d'Europa''. In  questo ingranaggio ci sono quelli che il magistrato definisce ''poveri guappi'', cioè ''giovani assoldati dalla 'ndrangheta e dediti ai  trasporti nelle piazze, che si prendono l'impegno di portare a  destinazione carichi fino a cinque kg di droga e spesso soccombono,  subendo pene detentive altissime, mentre i capi mafia, ventilando  l'ipocrisia dell'onore e del rispetto delle regole di 'ndrangheta, la  fanno franca''.