Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. PM Lombardo chiede 2 secoli di carcere al processo Banking (i dettagli)

REGGIO. PM Lombardo chiede 2 secoli di carcere al processo Banking (i dettagli)
Il pm Giuseppe Lombardo ha invocato pene per quasi due secoli di carcere per gli imputati del procedimento 'ndrangheta banking', scaturito dall'inchiesta che non solo ha svelato il gigantesco sistema di credito parallelo gestito dai clan Condello e Pesce-Bellocco ma di come il Milanese sia divenuto il principale terreno di reinvestimento dei profitti illeciti delle cosche reggine.
 
Per il pm, nessuno degli imputati ha diritto ad attenuanti o scelte di favore al di la' di quelle previste dal rito, per questo per loro ha voluto avanzare richieste di pena articolate e dettagliate per ogni capo di imputazione contestato, che poi tocchera' al gup ridimensionare in base alla norma che fissa in 30 anni di carcere  il limite massimo della pena.
 
Dieci anni e diecimila euro di multa sono stati chiesti per Carlo Avallone, mentre e' di 8 anni e 15 mila euro di multa la pena invocata per Vincenzo Pesce e Paolo Pizzimenti. Per Francesco Buda, cui si contestano tre capi di imputazione, il pm ha chiesto rispettivamente 12 anni e 10mila euro di multa, 10 anni e 10 mila euro di multa, piu' 20 anni e 10 mila euro di multa. Articolata la richiesta anche per Giuseppe Codispoti, a giudizio per tre capi di imputazione, da punire per il sostituto della Dda reggina con 12 anni piu' 10mila euro di multa, 14 anni piu' 14 mila euro di multa e 20 anni piu' 10mila euro di multa. Per Antonino Cotroneo, per il pm "figura in grado di agire lontano dalla prima fila ma indispensabile per l'organizzazione", Lombardo ha invece chiesto 12 anni piu' 10mila euro di multa e 6 anni piu' 12mila euro di multa per i due reati contestati. Per Gianluca Favara, la richiesta e' invece di 22 anni piu' 15 mila euro di multa, sempre temperata secondo quanto previsto dal codice, mentre per Vincenzo Foti il pm ha invocato 12 anni piu' 20 mila euro di multa e 7 anni piu' 7 mila euro di multa. Per Fortunato Danilo Paonessa arriva invece una richiesta di condanna a 12 ani piu' 10mila euro di multa, piu' 9 anni e 9 mila euro di multa, mentre per Carmelo Varde' la richiesta di pena e' di 12 anni e 10 mila euro e 8 anni piu' 8 mila euro. Dalla prossima udienza, tocchera' ai legali tentare di smontare il teorema accusatorio con le proprie arringhe difensive, poi la palla passera' al gup.