Direttore: Aldo Varano    

IL CORSIVO. Cosenza, lo sontro Aiello-Guglielmelli e i problemi del Pd

IL CORSIVO. Cosenza, lo sontro Aiello-Guglielmelli e i problemi del Pd

di rictrip - Cosenza sta trasformandosi sempre di più in un problema per il Pd. Le divisioni interne al partito, lo strappo di Guccione, le imminenti e assai complicate elezioni comunali stanno facendo crescere tensioni e scontri. Così il segretario regionale Ernesto Magorno ha deciso di rompere gli indugi e ha nominato il deputato Piero Aiello commissario con funzioni di segretario cittadino. Figura ancora mancante nell’organigramma bruzio, ma che di fatto avrà il compito di essere un vero e proprio commissario in vista delle elezioni cittadine.

Non è tardata così ad arrivare la replica del segretario provinciale, bersaniano e oliveriano doc, Luigi Guglielmelli che ha scritto ai vertici nazionali e regionali del partito per protestare contro la illegittimità della nomina di Aiello.

E seppure dalle parti oliveriane tentano di stemperare l’accaduto, parlando della “solita magornata”, pare evidente che la corrente renziana del partito non abbia intenzione di rimanere in disparte nella disputa cittadina. Il rebus cosentino, insomma, si complica sempre di più e a renderlo ancora più accattivante ci ha pensato Lucio Presta, il notissimo agente delle star, che ha annunciato la sua intenzione di candidarsi alle comunali alla guida di una lista civica. Davvero non sembra mancare più nessun ingrediente alla competizione elettorale cosentina per renderla cartina di tornasole dello stato di salute dei partiti calabresi.