Direttore: Aldo Varano    

Fondi UE. Bruxelles approva il pacchetto della Calabria

Fondi UE. Bruxelles approva il pacchetto della Calabria
Via libera della Commissione Ue al programma operativo 2014-2020 per la Calabria. Il pacchetto complessivo del piano ammonta a 2,37 miliardi di euro, di cui 1,78 miliardi stanziati dall'Ue, dal Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) e sul Fondo sociale europeo (Fse).  Tra i risultati attesi dal programma: il sostegno ad oltre 2mila imprese; nuove opportunita' lavorative per 10mila persone, oltre a 9.500 giovani; e misure preventive sul piano idrogeologico di cui beneficeranno 40mila persone.
 
Un importo consistente del pacchetto di aiuti e' destinato a promuovere la crescita e la creazione di posti di lavoro: 210 milioni di euro saranno investiti nella ricerca e nell'innovazione, 186 milioni nella competitivita' industriale e 168 milioni nella copertura a banda larga e nel sostegno all'agenda digitale. 
 
Il secondo pilastro del programma riguarda infrastrutture e investimenti in materia di sostenibilita' ambientale ed energetica: 486 milioni di euro sono stanziati per promuovere i risparmi energetici, 324 milioni per la conservazione e la promozione del patrimonio culturale e naturale della regione, 223 milioni per reti di mobilita' a sviluppo sostenibile e 93 milioni per la prevenzione dei rischi idrogeologici. 
 
La coesione sociale e la formazione rientrano nel terzo pilastro: 231 milioni di euro saranno investiti per creare nuove opportunita' di occupazione e formazione all'indirizzo dei giovani, 215 milioni per promuovere l'inclusione sociale ed affrontare la piaga della poverta' e 16 milioni per potenziare le capacita' dell'amministrazione pubblica. 
 
Tra i risultati attesi anche la promozione di 470 collaborazioni tra imprese ed istituti di ricerca; la riduzione di circa 60.615 tonnellate delle emissioni di CO2; un accesso migliorato ai servizi idrici per 200 000 persone; e il riciclaggio di 160mila tonnellate di rifiuti.  
 
"Questo programma consentira' alla Calabria di valorizzare appieno i suoi punti di forza e di promuovere la competitivita' della sua economia grazie a un potenziamento delle capacita' innovative delle imprese locali, a un migliore accesso alle tecnologie digitali e ad un uso piu' efficiente e sostenibile delle risorse naturali", afferma il commissario Ue alle Politiche regionali Corina Cretu. 
 
"L'intervento del Fse in Calabria sara' imperniato sulla lotta contro la disoccupazione, in particolare giovanile e di lunga durata, e sul miglioramento dei livelli di competenze. I finanziamenti sosterranno inoltre l'incremento di efficienza della pubblica amministrazione. Il 20% delle risorse sara' consacrato alla lotta contro la poverta' e all'inclusione sociale dei gruppi piu' vulnerabili", aggiunge il commissario Ue a Occupazione e affari sociali Marianne Thyssen