Direttore: Aldo Varano    

La Ndrangheta, il lavoro, la Cgil. COSTANTINO

La Ndrangheta, il lavoro, la Cgil. COSTANTINO

di NINO COSTANTINO – (rep) In una trasmissione televisiva due iscritti alla CGIL, da tempo disoccupati, disperati e senza prospettive, si sono appellati alla ndrangheta per la ricerca di un lavoro. Sono parole dure e sbagliate dalle quali non solo prendiamo le distanze ma da cui ci dissociamo con nettezza e fermezza.

La ndrangheta è una organizzazione criminale che ha contribuito enormemente all’arretratezza economica e sociale della Calabria e della Piana di Gioia Tauro, che ne ha frenato le potenzialità di sviluppo e che, curando illecitamente i propri interessi, ha minato le fondamenta democratiche dello stato di diritto e dissipato le enormi energie positive del nostro territorio. La ndrangheta è la principale nemica del mondo del lavoro e della democrazia.

Il lavoro lo si crea in primo luogo battendo la ndrangheta. Per questo obiettivo la CGIL, assieme a tanta parte pulita della società calabrese, si è sempre battuta e continuerà a farlo denunciando le incrostazioni e anche la cattiva politica che ne ha alimentato la forza e il perverso predominio.

La battaglia per il lavoro e la democrazia, soprattutto nel Mezzogiorno ed in Calabria, si deve incrociare senza tentennamenti con la battaglia contro la ndrangheta e il malaffare.

Segretario gen.le CGIL Piana Gioia Tauro