Direttore: Aldo Varano    

NDR. Cosche dentro il porto di GIOIA: Boccardelli assolto perché il fatto non sussiste

NDR. Cosche dentro il porto di GIOIA: Boccardelli assolto perché il fatto non sussiste
La Corte d'appello di Reggio CALABRIA ha assolto, perche' il fatto non sussiste, Angelo Boccardelli, 66 anni, di Segni (Roma) dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa, riformando cosi' la sentenza del Tribunale di Palmi che il 18 novembre 2011 lo aveva condannato a sette anni e sei mesi di reclusione. Lo rende noto il suo legale, l'avv. Francesco Ciabattoni.  
 
Boccardelli era rimasto coinvolto nell'inchiesta della Dda di Reggio CALABRIA "Maestro" condotta contro la cosca Mole' di Gioia Tauro. In particolare Boccardelli era accusato di avere agito per consentire ad affiliati alla cosca di acquisire la struttura alberghiera Villa Vecchia di Frascati.  
 
La condanna di primo grado era stata confermata in appello nell'aprile del 2013. Sentenza, quest'ultima, annullata dalla Cassazione nel giugno dello scorso anno ritenendo nel merito, riferisce l'avv. Ciabattoni, "insussistenti gli illeciti contestati al mio assistito".   Adesso, la nuova pronuncia della Corte d'appello di Reggio CALABRIA, in sede di rinvio, ha assolto definitivamente Boccardelli.  
 
"Il mio assistito - ha commentato il suo difensore - nel frattempo aveva subito circa cinque anni di custodia cautelare in carcere".