Direttore: Aldo Varano    

SANITA'. Oliverio: la Calabria è colonizzata

SANITA'. Oliverio: la Calabria è colonizzata
"Il premier Matteo Renzi lo ha detto in piu' occasioni ai calabresi: 'dovete rimettervi in piedi perche' nessuno vi regala niente. Sappiate che da soli dovete costruire il vostro futuro. Noi possiamo solo aiutarvi'. E noi questo chiediamo: di essere aiutati ma nello stesso tempo di poter essere liberati da una condizione di colonialismo". Lo ha detto il presidente della Regione, Mario Oliverio, intervenendo alla Consulta sanita' del Pd a Catanzaro.   "Da oggi qui - ha aggiunto Oliverio - potra' partire una svolta per invertire questo corso negativo e aprire una nuova stagione nel settore. Non e' possibile, dopo decenni in cui la Calabria e' stata serbatoio di braccia per altre regioni ricche del nord, che adesso questa terra sia anche serbatoio di utenti e relative risorse per le strutture del settentrione. Serve un Piano che consenta di realizzare un sistema sanitario in Calabria. Non si puo' piu' vivere sull'orlo del precipizio ma, al contrario, c'e' la necessita' di costruire una condizione di civilta' a partire dalla garanzia dei livelli essenziali di assistenza".  
 
"Serve un'impostazione riformista di riordino dei servizi sanitari - ha sostenuto ancora il Governatore - perche', in questi anni, hanno prevalso i tagli lineari, lo smantellamento e la chiusura di alcuni ospedali, a cui non e' corrisposta un'adeguata riorganizzazione dell'offerta. La giornata di oggi puo' essere una grande opportunita' a condizione, pero', che sia il punto di ripartenza, di svolta. Certo bisogna partire dalle condizioni date che vedono da sei anni la Regione sottoposta a Piano di rientro e da cinque commissariata, con i risultati che sono sotto i nostri occhi".