Direttore: Aldo Varano    

MAFIE: Arriva in libreria Storia dell'Italia mafiosa (Rubbettino) di ISAIA SALES

MAFIE: Arriva in libreria Storia dell'Italia mafiosa (Rubbettino) di ISAIA SALES
Arriva in libreria "Storia dell'Italia mafiosa", edita da Rubbettino, che analizza la lunga serie di intrecci tra Stato, mafie e società civile. L'autore, Isaia Sales, ricostruisce infatti la storia della mafia, della 'ndrangheta e della camorra dalla nascita nel Mezzogiorno borbonico, allo sviluppo nell'Italia post unitaria, al definitivo affermarsi in età repubblicana, fino ai nostri giorni. E' una sorta di grande affresco storico che individua le ragioni di fondo di un modello criminale il cui successo dura ininterrottamente da duecento anni.
 
Il volume vuole rappresentare inoltre un contributo al superamento delle interpretazioni delle mafie come frutto esclusivo del Mezzogiorno, della sua arretratezza economica e sociale, di una cultura omertosa e complice. Isaia Sales cerca di dimostrare come quel racconto, pressoché immutato da due secoli, continui a costituire un formidabile ostacolo alla comprensione delle mafie e a rappresentare, nella migliore delle ipotesi, un colossale abbaglio.
 
Il libro mostra perché le mafie, nonostante gli auspici di tanti, non siano state sconfitte dalla "modernità", anzi si siano trovate pienamente a loro agio dentro di essa, senza alcun imbarazzo. E sono ancora qui nell'Italia post moderna di oggi, e non solo nel Mezzogiorno. Se infatti è assodato che le mafie abbiano avuto origine in alcune regioni del sud Italia, in una certa epoca e in un determinato contesto, la loro resistenza nel tempo e la progressiva diffusione mondiale non possono - fa notare l'autore - essere ridotte ad un problema territoriale o culturale.
 
Il successo delle mafie, secondo Sales, va ricercato nell'affermarsi, a livello nazionale, di un blocco sociale e politico a cui quelle già facevano riferimento nel periodo pre-unitario. Èd è stato necessario proprio l'appoggio di quel blocco politico e sociale, dominante al nord Italia, per rendere possibile un simile esito.
Successivamente, le scelte di conservazione operate in politica e in economia a livello nazionale non fecero altro che difendere e consolidare l'ambiente in cui i mafiosi dominavano.
Isaia Sales insegna storia delle mafie presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. È editorialista del "Mattino" di Napoli. È stato sottosegretario al Ministero del Tesoro nel primo governo Prodi e autore di diversi saggi sul Sud d'Italia e sui fenomeni mafiosi