Direttore: Aldo Varano    

ANASSILAOS. Il bilancio culturale del 2015, i progetti del 2016

ANASSILAOS. Il bilancio culturale del 2015, i progetti del 2016

 Archiviato il 2015 l’Associazione Culturale Anassilaos si prepara alla programmazione culturale dell’anno che verrà, un 2016 particolare perché il Sodalizio reggino festeggerà il 30° Anniversario della sua costituzione (1986).

A delineare il bilancio complessivo delle iniziative culturali promosse da Anassilaos è stato il Presidente Stefano Iorfida il quale, ha rilevato, come nonostante le difficoltà di vario genere che hanno impedito una piena e compiuta realizzazione di buona parte del programma, ciò che è stato realizzato e portato a termine in momenti difficili sul piano economico, può essere considerato un successo, frutto degli sforzi e dell’impegno di tanti amici che hanno collaborato e collaborano, con le proprie idee e le qualità specifiche di ciascuno, a ideare, promuovere, realizzare manifestazioni nei più diversi campi del sapere.

Essi, nella varietà degli interessi culturali che li caratterizza, costituiscono – secondo Iorfida - la ricchezza “immateriale” dell’Associazione e di ogni forma di associazionismo che opera nel nostro Paese e nella città di Reggio Calabria, un associazionismo così diffuso e attivo - non soltanto sul piano culturale – così ricco di proposte ed eventi che si spalmano nel corso dell’intero anno, al punto di creare, in qualche circostanza, un vero e proprio “ingorgo” di iniziative,  che forse gli estensori della famosa -famigerata - graduatoria che ha relegato Reggio all’ultimo posto tra le città d’Italia non hanno voluto o potuto considerare.

Eppure, rileva il Presidente di Anassilaos, saremmo curiosi di conoscere quale città d’Italia, a parità di condizioni e opportunità, possa vantare una simile diffusa capillare presenza nel territorio di tante associazioni che operano, per lo più, senza alcun sostegno da parte degli enti. L’impegno per il 2016 è dunque nel segno della continuità attraverso le iniziative legate all’attività premiale di Anassilaos: Premio Mimosa (8 marzo); Premio San Giorgio (24 aprile); Premio Anassilaos (12 novembre) cui deve essere aggiunta la ormai tradizionale Festa della Poesia d’Estate che si presenterà senza più la forma concorsuale ma con una serie di manifestazioni dedicate ai poeti.

Tra i convegni previsti, con la partecipazione delle diverse sezioni, quello dedicato al futurismo e Umberto Boccioni, nel centenario della morte del grande artista nato a Reggio Calabria nel 1882, con una mostra storico-filatelica e una serie di incontri collaterali di approfondimenti; quello dedicato al grande Santo calabrese, San Francesco di Paola, nel 6° centenario della nascita (1416-1507) e l’omaggio alla Spagna, alla cultura, alla letteratura, all’arte, alla spiritualità della grande nazione europea nel 4° Centenario della nascita di Cervantes (1616). Tra le sezioni di Anassilaos, quella giovanile guidata da Tito Tropea ha in preparazione una serie di incontri volti ad approfondire temi giuridici, economici, scientifici con la partecipazione di esperti e studiosi.