Direttore: Aldo Varano    

RIMBORSOPOLI. La Cassazione annulla l'obbligo di dimora fuori dalla Calabria per Adamo

RIMBORSOPOLI. La Cassazione annulla l'obbligo di dimora fuori dalla Calabria per Adamo

La Corte di Cassazione ha annullato la misura dell'obbligo di dimora fuori dalla Calabria per l'ex consigliere regionale Nicola Adamo, coinvolto nell'inchiesta "Rimborsopoli" sulla gestione dei fondi destinati ai gruppi in consiglio regionale. Per Adamo il gip di Reggio Calabria Olga Tarzia aveva disposto il provvedimento di divieto di dimora nella regione – poi confermato anche dal Tdl – per evitare l'inquinamento delle prove e la reiterazione del reato poiché, pur non sedendo più a Palazzo Campanella, il politico cosentino era ritenuto «non estraneo» all'ambiente in cui sarebbero maturati i presunti reati.

Grande la soddisfazione espressa dagli avvocati Fabio Viglione ed Ugo Celestino, esprimono viva soddisfazione per il provvedimento della Corte di Cassazione.

«La fiducia che, assieme al nostro assistito, abbiamo da sempre riposto nella Magistratura ha trovato ancora una volta sicuro riscontro: la Suprema Corte, accogliendo pienamente il nostro ricorso, ha restituito all’On. Adamo il pieno diritto di far rientro in Calabria da libero cittadino.  Siamo altresì convinti — continuano i difensori — che il processo fugherà ogni dubbio sulla correttezza dell’operato istituzionale del nostro assistito».