Direttore: Aldo Varano    

MATTARELLA. Il saluto del presidente Oliverio

MATTARELLA. Il saluto del presidente Oliverio

"Oggi e' un nuovo inizio e Mattarella sostanzia un nuovo avvio per il regionalismo calabrese". Con queste parole il governatore della Regione Calabria Mario Oliverio ha salutato l'inaugurazione della Cittadella regionale alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Nel suo discorso Oliverio fa risuonare concetti gia' espressi ("dobbiamo rendere la Calabria una regione normale", "la politica deve mettersi in moto"), rilancia idee progettuali ("non ce la possiamo fare da soli", "senza investimenti non si esce dall'assistenzialismo") e rievoca storici gap calabresi ("la Salerno-Reggio Calabria non può rimanere un'incompiuta"). Il governatore chiede "più lavoro e più diritti" per i calabresi e ricorda la visita di Ciampi dopo la morte di Franco Fortugno. Poi invita tutti alla lotta contro la criminalità organizzata: un passaggio per ringraziare la Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria per la cattura dei latitanti Giuseppe Crea e Giuseppe Ferraro e un invito perentorio: "Bisogna rifiutare i voti della mafia".