Direttore: Aldo Varano    

COSENZA. Pino Gentile (Ncd): Bravo Oliverio, metropolitana leggera è opera fondamentale

COSENZA. Pino Gentile (Ncd): Bravo Oliverio, metropolitana leggera è opera fondamentale

"Bisogna dare atto al presidente Oliverio di avere portato a termine l'appalto della metropolitana leggera di Cosenza, recuperando risorse necessarie per concretizzare un 'opera fondamentale". Lo afferma in una nota il vice presidente del consiglio regionale, Pino Gentile. "Si tratta - aggiunge - di un'opera strategica, grazie alla quale si costruira' l'unione della cintura urbana, con bassissimo impatto ambientale e con una forte riduzione del trasporto gommato. L'opera, sulla quale abbiamo lavorato per anni, portera' investimenti per 160 milioni di euro, con notevoli ricadute sul piano occupazionale. Spiace che sia stata avviata una campagna di disinformazione da alcuni specifici settori della citta'. Non e' vero che la metropolitana sara' realizzata su due binari, ma nascera' su un unico binario occupando uno spazio limitato. Orientare i cittadini verso considerazioni di propaganda non e' un esercizio maturo per il dibattito.

E' necessario che i cosentini conoscano e vedano il progetto, poiché' la disinformazione in atto porta loro a pensare che sia in arrivo uno sventramento del territorio. Invece, siamo dinanzi a un opera fondamentale che si' inserisce in un contesto piu' ampio di sviluppo della rete di trasporto pubblico, con un finanziamento prezioso della comunita' europea, che garantira' centinaia di posti di lavoro". "La metropolitana leggera - prosegue Gentile - e' collegata ad altre infrastrutture essenziali, come la Catanzaro-Germaneto, e fa parte di un sistema operativo rispetto al quale, sia la Regione che l'Unione Europea hanno, nel tempo, individuato soluzioni eco compatibili rispetto alle necessita' di trasporto delle aree di competenza.

Dire di no a 160 milioni di euro, in un territorio che e' asfittico, con un progetto che rispetta tutti i parametri peraltro imposti proprio da Bruxelles, significa voler mantenere il comprensorio in uno stato di fragilita' e di debolezza. La gestione del servizio dara' ulteriore prestigio alle Ferrovie della Calabria e creera' condizioni di occupazione e di crescita del lavoro. Proprio l'attuale Governatore, infine, va apprezzato per avere mantenuto una coerenza istituzionale, rispetto a quando era Presidente della provincia, sostenendo lealmente un progetto di grande utilita' per l'economia e lo sviluppo dei sistemi di comunicazione della citta' di Cosenza e recuperando un finanziamento che rischiava di essere disperso".