Direttore: Aldo Varano    

ISTAT. Italia indietro nel web. In Europa battiamo solo Romania e Bulgaria. CALABRIA ultima

ISTAT. Italia indietro nel web. In Europa battiamo solo Romania e Bulgaria. CALABRIA ultima

L'Italia e' indietro nell'uso del web: la posizione nazionale e' decisamente inferiore alla media Ue28 (75% nel 2014) solo Bulgaria e Romania fanno peggio di noi. Nel confronto europeo, anche la diffusione della banda larga nelle famiglie italiane e' inferiore alla media dei 28 paesi (78% nel 2014), i valori piu' elevati si registrano nel nord Europa. Lo spiega il rapporto Istat "Noi Italia. 100 statistiche per capire il Paese in cui viviamo".  

Secondo l'Istat, gli utenti di Internet nel nostro paese sono il 60,2% (circa 34 milioni 500mila persone), ma solo il 40,3% si connette quotidianamente. La totalita' delle regioni del Centro-Nord ha livelli di uso di Internet superiori al valore nazionale, nel Mezzogiorno la quota e' piu' bassa. L'uso della rete e' fortemente collegato all'eta', con una quota di utenti che decresce progressivamente dopo i 24 anni. Ad eccezione dei piu' giovani, l'uso della rete e' ancora caratterizzato da forti differenze di genere.

Riguardo la banda larga, dal 2006 e' aumentata la quota di famiglie che dispongono di una connessione veloce per accedere a Internet da casa, con quasi due terzi delle famiglie che nel 2015 utilizzano una connessione a banda larga. Il Mezzogiorno, e in particolare la Calabria (56,6%), si trovano in posizione svantaggiata.