Direttore: Aldo Varano    

DEMETRIO BATTAGLIA. Interrogazione al Mise sulla Tua Autoworks a Gioia Tauro (integrale)

DEMETRIO BATTAGLIA. Interrogazione al Mise sulla Tua Autoworks a Gioia Tauro (integrale)
Al Ministro dello sviluppo economico. - Per sapere - premesso che: in data 7 ottobre 2015, è stato sottoscritto dal Ministero dello sviluppo economico, dalla regione Calabria, dalla regione Puglia, dal comune di Modugno, dalla città metropolitana di Bari, dal consorzio ASI di Bari, dall'autorità portuale di Gioia Tauro, dall'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa SpA (Invitalia) e dalla Tua Autoworks Calabria e Tua Autoworks Puglia un protocollo di intesa finalizzato a sostenere la riconversione industriale dei complessi rispettivamente ex Isotta Fraschini, rientrante nell'ambito della circoscrizione territoriale dell'autorità portuale di Gioia Tauro (RC) quale area demaniale marittima, e del sito ex OM Carrelli di Modugno (BA); le società, Tua Calabria srl (soggetto proponente) e la Tua Puglia srl (soggetto aderente), con la sottoscrizione del protocollo di intesa, hanno, tra l'altro, dichiarato di procedere, nel rispetto dei piani occupazionali concordati con le rappresentanze sindacali, prioritariamente all'assunzione, da parte della Tua Autoworks Puglia Srl, dei lavoratori ex OM Carrelli attualmente in mobilità e dei 5 ex lavoratori Kuehne Nagel dell'indotto della OM Carrelli,

E per quanto riguarda la Tua Autoworks Calabria srl di procedere all'assunzione dei lavoratori secondo quanto previsto dai piani occupazionali anche in, considerazione del bacino dei «cassintegrati di Gioia Tauro», tenendo conto che il mancato rispetto di tale vincolo comporterà la revoca delle agevolazioni concesse con il contratto di sviluppo; il Ministero dello sviluppo economico con la sottoscrizione del protocollo di intesa, sulla base della richiesta del contratto di sviluppo si è impegnato a provvedere, per un importo massimo pari a euro 54.447.000,00 al finanziamento della proposta di contratto di sviluppo presentata dalla Tua Calabria srl, subordinatamente alla positiva valutazione della stessa da parte di Invitalia, così come l'amministrazione regionale si è formalmente impegnata a rendere disponibili, al fine di favorire il progetto di riconversione industriale dello stabilimento ex Isotta Fraschini di Gioia Tauro, risorse finanziare nella misura massima di euro 5.900.000,00 così distribuite: euro 4.100.000,00 per il cofinanziamento della proposta di contratto di sviluppo, a valere sulle risorse relative alle economie della misura 4,1 B del POR Calabria 2000/2006, in atto nella disponibilità di cassa del Ministero dello sviluppo economico;

Euro 1.800.000,00 per il finanziamento dei percorsi di riqualificazione professionale/formativi dei cassintegrati dell'area «Porco di Gioia Tauro» - corsi di formazione già avviati; con DGR n. 509 del 3 dicembre 2015, la regione Calabria, nel prendere atto dei contenuti del protocollo d'intesa sopra richiamato, è stata approvata la bozza di accordo di programma poi sottoscritto unitamente al Ministero dello sviluppo economico ed alla regione Puglia; con manifestazione d'interesse datata 27 luglio 2015, assunta al prot. 8898 E/15 del 30 luglio 2015, a firma dell'amministratore unico e rappresentante legale pro-tempore Mr. Anthony Joseph Bonidy, è stata rappresentata la volontà della LCV Capital Management di intraprendere un'iniziativa imprenditoriale nel settore della produzione di vetture in Italia, avendo acquisito una famiglia di brevetti per quasi 90 milioni di dollari, mediante la società veicolo TUA Autoworks Italia S.p.a. e, per essa, della TUA Autoworks Calabria S.r.l.; per quel che concerne l'ambito portuale di Gioia Tauro, tale intervento avrebbe dovuto essere insediato all'interno del compendio demaniale denominato «Ex Isotta Fraschini

Con istanza in data 21 ottobre 2015, assunta al prot. 11797 E/15 del 26 ottobre 2015, a firma dell'amministratore unico e rappresentante legale pro-tempore Mr. Anthony Joseph Bonidy, è stata formalizzata la domanda di concessione demaniale marittima con contestuale richiesta di anticipata occupazione di un'area di complessivi mq. 126.652,76, allocati all'interno del compendio demaniale denominato «Ex Isotta Fraschini», allo scopo di realizzare e gestire un impianto per la produzione di veicoli innovativi grazie al possesso di una famiglia di brevetti innovativi; con nota/PEC data 13 gennaio 2016, assunta al prot. 776 E/16 del 18 gennaio 2016, la TUA Autoworks Calabria S.r.l. ha fatto pervenire la procura notarile completa di postille relativa a Mr. Anthony Joseph Bonidy, per la successiva stipula dell'atto; ad oggi non ancora intervenuta a causa della mancata restituzione degli atti trasmessi, necessari al perfezionamento delle procedure; in data 16 marzo 2016 la conferenza di servizi veniva chiusa con l'approvazione del progetto per il riutilizzo dell'area dell'ex Isotta Fraschini avendo acquisito i pareri con esito positivo da parte di tutti gli enti coinvolti;

L'autorità Portuale così come previsto dal protocollo di intesa, ha inserito gli interventi nel POT 2016-2018, approvati con delibera del comitato portuale in data 29 dicembre 2015; attualmente la stessa autorità portuale è in attesa dei progetti esecutivi al fine di dare avvio alla gara per l'esecuzione dei lavori; nonostante l'impegno e la disponibilità di tutte le parti ad ottemperare agli impegni previsti dal protocollo d'Intesa di cui in premessa mancano le certezze sul piano industriale di Tua Autoworks e questo alimenta incertezze e preoccupazioni sul territorio in particolare tra i lavoratori; sembrano non esservi certezze circa la sostenibilità del piano e da Invitalia non giungono segnali incoraggianti, in considerazione delle poche informazioni che giungono nonostante le sollecitazioni di istituzioni locali e organizzazioni sindacali; nel corso dell'ultimo incontro avvenuto in sede ministeriale si è manifestato il disimpegno da parte di Tua Autoworks a voler portare avanti il progetto per Gioia Tauro, confermando solo il piano per la Puglia nonostante fosse Tua Calabria il soggetto proponente;

Va scongiurato il naufragio di tale piano che si configurerebbe per l'area di Gioia Tauro come l'ennesima beffa dopo i precedenti di Isotta Fraschini e BLG auto terminal -: quali iniziative il Governo intenda promuovere in tempi rapidi al fine di scongiurare suddetto disimpegno nonché di verificare, per quanto di competenza, eventuali responsabilità di natura statale nel non aver ravvisato possibili lacune e fragilità rispetto al piano industriale in questione che oggi rischiano di minare non solo gli investimenti attesi ma di incrinare ulteriormente la credibilità dello stesso Stato verso questi territori nonostante gli sforzi del Governo.