E Oliverio allarga la giunta coi consiglieri delegati. Promossi Nucera e D'Acri

E Oliverio allarga la giunta coi consiglieri delegati. Promossi Nucera e D'Acri
 Mario Oliverio puntella la sua maggioranza. E lo fa assegnando alcune deleghe ai consiglieri di maggioranza. La prima in realtà è solo una formalizzazione ufficiale. E riguarda il consigliere Mauro D'Acri della Lista Oliverio presidente. La novitá, invece, riguarda il consigliere de La Sinistra Giovanni Nucera. Al consigliere, esponente di Sel, vengono affidate le deleghe alle Politiche Giovanili, allo Sport, all'Associazionismo e al Volontariato. 
Alla vigilia dei ballottaggi, dunque, Oliverio decide di stringere i suoi rapporti con Sel. E di rendere un po' più solida la sua maggioranza a Palazzo Campanella. Nucera, infatti, era sempre stato tra le voci più critiche nei confronti del governo regionale all'interno della maggioranza di centrosinistra. Spesso assumendo posizioni similari a quelle di Flora Sculco che a Crotone appoggia l'avversario del Pd al ballottaggio di domenica.
Garantirsi l'appoggio di Nucera, inoltre, servirà ad arginare il peso contrattuale del Nuovo Centrodestra che molto spesso ha assunto posizioni critiche nei confronti del governo di centrosinistra dopo essere stato appiattito sulla posizioni del Governatore per quasi tutta la legislatura. Un crescendo di scontri poi sfociato nella rottura a Cosenza, dove i fratelli Gentile hanno appoggiato Enzo Paolini riaccendi  la corsa di Carlo Guccione. 
La decisione di Oliverio, dunque, può considerarsi la prima mossa della più complessiva riorganizzazione del centrosinistra che proseguirà dopo il turno di ballottaggio. E anche un modo per ricucire il suo rapporto con il Consiglio regionale messo nell'angolo dopo la decisione di affidarsi ad una giunta di soli tecnici.