LA PAGELLA DI CETTY. REGGINA, l'anno orribile. Chiudiamo con un’altra sconfitta a Terni

LA PAGELLA DI CETTY. REGGINA, l'anno orribile. Chiudiamo con un’altra sconfitta a Terni

 foti        di CETTY GANGEMI - Un anno da dimenticare in fretta. Si conclude con un’altra sconfitta il 2013 amaranto, che conferma la Reggina alla penultima posizione del campionato cadetto, con il peggior attacco di tutti, in compagnia del Padova.

Fa tutto la Ternana, anche il goal in autorete che da l’illusione del pareggio, poi vanificato nel finale di gara.

Una squadra che fa ben poco per ottenere la vittoria, registrando un solo tiro in porta e un unico calcio d’angolo in 90 minuti più recupero.

A questo punto appare sempre più disperata la corsa alla salvezza, che vedrà la squadra di Atzori probabilmente rivoluzionata (ma non con grandi interventi) nel mercato di riparazione.

Basteranno una serie di interventi a salvare la categoria? Lo scopriremo solo vivendo …

LA PAGELLA:

Zandrini 4: Si rende protagonista di più di un’uscita a vuoto, una della quale ci costa il goal fantasma di Masi. Sul secondo goal, invece, non esce proprio. Compie una bella parata sul tiro dell’ex Viola, a risultato ormai compromesso ed a tempo scaduto. BENASSI

Ipsa 5,5: Il pacchetto arretrato soffre soprattutto nel secondo tempo, compreso il centrale amaranto. HAPPY NEW YEAR

Lucioni 5,5: Idem come sopra. AFFANNO

Strasser 5,5: Il centrocampista adattato in difesa da parte di mister Atzori non riesce a trasmettere sicurezza al reparto arretrato. Non particolari colpe nei due goals scaturiti da palle inattive. POCA ROBA

Di Lorenzo 6,5: Nonostante la sconfitta, il difensore amaranto riesce a giocare una partita tutta cuore e polmoni, anche a dispetto della posizione a lui non congeniale che gli ritaglia l’allenatore. Serie B o serie C, l’anno prossimo bisognerà puntare su di lui. FUTURO ASSICURATO

Rigoni 5: Si vede poco il centrocampista in prestito dal Chievo, così come nelle altre uscite precedenti della Reggina. DA RESTITUIRE AL MITTENTE

De Rose 5: Corre, corre, corre e ancora corre. Peccato sia una partita di calcio e non corsa campestre. POCO UTILE

Sbaffo 5: Dal punto di vista tecnico ha qualcosa in più dei suoi compagni di reparto, ma in questo contesto di squallore generale non riesce a prendere in mano questa Reggina. In occasione del primo goal della Ternana poteva fare di più. PECCATO (dal 83’ Dall’Oglio s.v.)

Contessa 5: Sulla sua fascia di competenza arrivano i pericoli maggiori e lui, che dovrebbe farsi vedere anche in fase offensiva, non riesce a superare quasi mai il centrocampo. INDIETRO TUTTA

Fischnaller 6: E’ il più attivo nella staticità generale, soprattutto offensiva. Suo l’unico tiro in porta che mette in difficoltà il portiere umbro. AUGURI (dal 83’ Maza sv)

Di Michele 5,5: Partita in ombra quella del capitano amaranto, che non si rende mai dalle parti del portiere umbro. PETRALI (dal 60’ Gerardi s.v)

Atzori 5: La squadra appare meno reattiva rispetto alla gara contro l’Avellino. Se il tabellino recita un calcio d’angolo e un solo tiro in porta, su una gara impostata sulle ripartenze, c’è poco da dire. A LAVORARE